dettagli workshop

Back to All Events

In the mood for

  • la Fioreria cuccagna via Cuccagna, 2 Milano Italia (map)

Corso per: studenti di design, progettisti visivi, stylist e fotografi, curiosi

A partire da un test attitudinale magico-scientifico, si arriverà alla definizione di un mood da visualizzare in uno still life fotografico. La sfida sarà tentare di tradurre una determinata atmosfera attraverso la costruzione di una composizione fatta di fiori e componenti vegetali, sagome di carta e di altri materiali ambigui.

Studio Fludd accompagnerà il processo suggerendo accostamenti cromatici efficaci e guidando all’analisi di specifiche iconografie e scelte stilistiche.

Come risultato dello styling si otterrà un’immagine dall’apparenza ibrida bidimensionale e tridimensionale, evocazione di uno stato d’animo e traduzione di una visione personale e inattesa.


Cosa porti a casa: spunti metodologici, tecnici, stilistici; almeno una fotografia in formato digitale e una stampa bellissima su carta fotografica.


A seguire, inaugurazione dell’esposizione di originali e stampe del progetto Lo sguardo selvatico _ h18.00



MATERIALE FORNITO: Fiori e piante, props, carta, cartoncini e materiali vari, materiali per taglio e  incollaggio, strumentazione fotografica di base, stampante inkjet.

MATERIALE RICHIESTO: Astuccio base (matita, forbici, cutter, colla stick, scotch biadesivo)


DURATA : 4 ore circa

dalle 13:00 alle 14:00 pausa pranzo

 

COSTO: €80

Vi ricordiamo che la partecipazione al workshop da diritto ad uno sconto del 10% su gastronomia e ristorante di un posto a Milano entro le ore 18:00

 

ISCRIZIONI : corsilafioreria@gmail.com

specificando ne l'oggetto dell'email IN THE MOOD FOR

 

link dell’evento su facebook

 

INSEGNANTI

STUDIO FLUDD è un collettivo multidisciplinare nato a Venezia nel 2008, formato da Caterina Gabelli, Matteo Baratto e Sara Maragotto. Il gruppo è attivo negli ambiti dell’art direction e delle arti grafiche, dello styling ed exhibition design, accomunati e connessi da un interesse per la ricerca e l’educazione visiva. Lo studio prende il nome dall'alchimista inglese Robert Fludd, da cui assume la metafora della trasformazione della materia vile attraverso il processo empirico. I progetti e i workshop di Studio Fludd sono stati ospitati in contesti quali: Somerset House, MART Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, Gallerie dell'Accademia di Venezia, Fondazione Querini Stampalia, MaXXI, La Triennale, CAMERA Centro Italiano per la fotografia, Palazzo dei Diamanti, Bologna Children’s Book Fair.

www.studiofludd.com / Fb e IG @studiofludd

DSC_0547.JPG
Earlier Event: April 5
Flower Stick