classes

May
3
6:30 PM18:30

Stampa botanica e bianca

Stampiamo con un torchio calcografico, senza utilizzare l'inchiostro, scegliendo la propria composizione forme, sagome e piante raccolte ed essiccate .

Un po' come guardare le forme della natura al microscopio, si riscoprono piccoli segni, trame e figure inaspettate.

Ogni partecipante potrà stampare le proprie immagini usando materiali, plastiche, gomme, cartoncini e piante essicate diverse, attraverso un torchio calcografico, su carta in cotone da stampa.

La carta raccoglie le forme, le textures e linee degli elementi scelti come delle impronte e si creano così stampe magiche, bianche, tattili.


MATERIALE FORNITO
- carta da stampa

- gomme, acetati', plastiche e tessuti

- piante e fiori essiccati

50.00
Quantity:
iscriviti
corso white printing 19.png

INSEGNANTE

Marta Raimondi dopo studi pittorici si appassiona alla stampa artigianale d'arte, calcografia e tecniche sperimentali, che studia in Portogallo, la sua seconda casa.

Propone corsi semplici in cui riscoprire lo stupore delle cose piccole, del guardare da vicino e del fare con le proprie mani.

Disegna puntini e trame dappertutto e ama fotografare le finestre di notte.

View Event →
May
5
11:00 AM11:00

Garden Therapy: vasetti antistress

Lascia fuori lo stress e concediti un po' di tempo per creare dei vasi che colorino il tuo balcone o la tua finestra.
Disegniamo assieme motivi floreali su dei vasetti di coccio, che poi riempiremo con dei semi di stagione. Non preoccuparti se non sei un esperto del disegno, abbiamo tutto quel che serve. 

MATERIALE FORNITO per ciascun partecipante:
- vaso in coccio
- pennarelli neri
- matite e gomme
- pennelli
- colori acrilici
- carta semplice per disegno
- terriccio per semina
- bulbi e semenze da fiori in varietà 

FASI
1- Ideazione del motivo floreale da dipingere sul vaso.
Sarà nostra cura preparare già degli schemi su carta semplice per i partecipanti meno propensi al disegno che dovranno semplicemente riportarlo su vaso con la tecnica del cartone per affreschi (il disegno su dima è traforato per poterlo ridisegnare facilmente sul vaso).
Per i partecipanti che si vorranno cimentare in un disegno personale porteremo libri di art therapy e libri legati alla natura per poter prendere da essi spunto.

2- Disegno in bianco e nero su vaso
Il secondo step consiste nel disegnare a matita le composizioni floreali sul vaso già dipinto di pittura bianca.
Una volta soddisfatti del disegno si inizia a ripassarlo con un indelebile nero a punta media, di solito tendiamo a non fare disegni troppo piccoli o con molti dettagli per facilitare questo passaggio con l'indelebile e la successiva colorazione.
Quando il nostro disegno nero su bianco è completato si può passare alla colorazione, con degli indelebili colorati o con gli uniposca.
Questo passaggio non deve per forza essere fatto tutto in una volta, il vasetto è personalizzabile nel tempo una volta portato a casa.

3- Semina
Alla fine del workshop si riempiono i vasetti di terra e si piantano i semi o bulbi

40.00
Quantity:
iscriviti
47162467_1379397915529067_8676185201820303360_n.jpg

INSEGNANTE

Valentina Cardani e Margherita Sossi, giovani architetti, nel maggio 2017 hanno creato il progetto " Garden Therapy", con il quale sono state selezionate al Concorso Balconi per Roma al Festival del Verde e del Paesaggio. Durante il festival hanno auto-costruito ed esposto un balconcino: l'idea era quella di creare uno spazio di vita che potesse essere personalizzato nel tempo dagli abitanti della casa, come le pagine di un libro piene di disegni in bianco e nero da colorare.
Hanno poi continuato a credere molto in questo progetto e sono state selezionate tra i finalisti dell'edizione di settembre di Awesome Foundation Milano, un bando che si propone di trovare idee per rendere Milano più bella. In questo caso hanno proposto di applicare il "Garden Therapy" sui muri liberi della città, selezionati dal Comune di Milano | Palazzo Marino e a disposizione di chiunque voglia esprimere la propria Street Art. La proposta consisteva nell'organizzare workshop di colore itineranti coinvolgendo in prima persona in cittadini di Milano.
Sempre all'interno di Garden Therapy, hanno da poco iniziato un progetto con i bambini disabili di una scuola media che consiste nella creazione partecipata di un'aiuola della scuola, parallelamente alla colorazione di vasi di coccio nei quali vengono seminati svariate essenze.

View Event →
May
5
2:30 PM14:30

Ikebana della domenica

I Giapponesi fin da epoche remote hanno coltivato un intimo legame con la natura, fatto di attenzione e rispetto. Le arti tradizionali ne hanno tratto costante ispirazione.
L' Ikebana o Kado (via dei fiori) è un'arte codificata fin dal 1500 ed è una delle espressioni più significative di questa profonda e sentita comunione con la Natura.
Creare composizioni floreali attraverso la conoscenza delle regole e dei canoni estetici di quest'arte è concedersi di "sostare" in uno spazio di calma e di concentrazione e un'occasione per entrare in contatto con la vitalità della natura e la sua inesauribile bellezza, traendone gioia e appagamento interiore.
'Pratico e insegno quest'arte da quasi 20 anni e ancora ne scopro, ogni volta, l'inesauribile ricchezza' dice l'insegnante, Antonietta Ferrari.

Nel workshop del 5 maggio verrà fornita una sintetica introduzione alla storia dell'ikebana, seguita dalla pratica di due composizioni base, con fiori di stagione.
Vasi, forbici e Kenzan e fiori saranno forniti ai partecipanti

A seguire tutti i martedì di maggio dalle 18:30 alle 20:30 il corso di Ikebana di Primavera


DURATA: 4 ore

COSTO: €60
, comprensivo di tutti i materiali. I fiori si portano a casa


ISCRIZIONI: corsilafioreria@gmail.com

specificando nell'oggetto della mail IKEBANA DOMENICA

60.00
Quantity:
iscriviti
Select Flower Arrangements of Moribana & Heikwa. Edited by Kasuke Murakami, Explained by Mitsuharu Hashizume.  Printed and made in Japan by Jigyokudo Yamanaka & Co. Inc. 1936  http://www.thecobbs.com/auction-2017-01-14-lot-84A.html

Select Flower Arrangements of Moribana & Heikwa. Edited by Kasuke Murakami, Explained by Mitsuharu Hashizume.
Printed and made in Japan by Jigyokudo
Yamanaka & Co. Inc. 1936
http://www.thecobbs.com/auction-2017-01-14-lot-84A.html

INSEGNANTE

Antonietta Ferrari, insegna Ikebana presso il Centro di Cultura Giapponese di cui è Presidente.

Ha iniziato la pratica dell’Ikebana nel 2002 con al guida della maestra Keiko Ando Mei.

Ha partecipato a numerosi eventi per presentare l’ikebana, studia anche pittura giapponese ed è esperta della cultura nipponica, nonchè ex insegnante di lettere e insegnate ufficiale di Ikebana presso la Fioreria

View Event →
May
7
6:30 PM18:30

Ikebana di primavera

I Giapponesi fin da epoche remote hanno coltivato un intimo legame con la natura, fatto di attenzione e rispetto. Le arti tradizionali ne hanno tratto costante ispirazione.
L' Ikebana o Kado (via dei fiori) è un'arte codificata fin dal 1500 ed è una delle espressioni più significative di questa profonda e sentita comunione con la Natura.
Creare composizioni floreali attraverso la conoscenza delle regole e dei canoni estetici di quest'arte è concedersi di "sostare" in uno spazio di calma e di concentrazione e un'occasione per entrare in contatto con la vitalità della natura e la sua inesauribile bellezza, traendone gioia e appagamento interiore.
'Pratico e insegno quest'arte da quasi 20 anni e ancora ne scopro, ogni volta, l'inesauribile ricchezza' dice l'insegnante, Antonietta Ferrari.

La pratica sarà preceduta da cenni sulla presenza di varietà di fiori di primavera e d'estate nell'arte e nella tradizione letteraria.

In questo ciclo di incontri studieremo lo stile Moribana tradizionale, in vaso basso (suiban) e con l’uso del kenzan

TEMI 
7 Maggio - Moribana Diritto
14 Maggio - Moribana Obliquo
21 Maggio - Moribana Orizzontale
28 Maggio - Shoinka

150.00
Quantity:
iscriviti
Select Flower Arrangements of Moribana & Heikwa. Edited by Kasuke Murakami, Explained by Mitsuharu Hashizume.  Printed and made in Japan by Jigyokudo Yamanaka & Co. Inc. 1936  http://www.thecobbs.com/auction-2017-01-14-lot-84A.html

Select Flower Arrangements of Moribana & Heikwa. Edited by Kasuke Murakami, Explained by Mitsuharu Hashizume.
Printed and made in Japan by Jigyokudo
Yamanaka & Co. Inc. 1936
http://www.thecobbs.com/auction-2017-01-14-lot-84A.html

INSEGNANTE

Antonietta Ferrari, insegna Ikebana presso il Centro di Cultura Giapponese di cui è Presidente.

Ha iniziato la pratica dell’Ikebana nel 2002 con al guida della maestra Keiko Ando Mei.

Ha partecipato a numerosi eventi per presentare l’ikebana, studia anche pittura giapponese ed è esperta della cultura nipponica, nonchè ex insegnante di lettere e insegnate ufficiale di Ikebana presso la Fioreria

View Event →
May
10
6:30 PM18:30

Smudge stick

Nel cuore dell'inverno portiamo un po' di foresta in casa, con i suoi profumi e le sue essenze.

Cortecce, foglie, cannella e erbe fresche di stagione a comporre gli Smudge Sticks.

Strumenti rituali utilizzati dai nativi d'America e in altre culture pagane a scopo purificativo per gli ambienti. In particolare preparati con salvia e rosmarino servono a purificare la casa e infondevi energie positive. Capiremo insieme i molteplici significati e benefici che apportano, così come il modo giusto di usarli. La preparazione è molto semplice e potremmo utilizzare anche qualche fiore.

25.00
Quantity:
iscriviti
51121408_1428932273908964_2982794082004238336_n.jpg

INSEGNANTE

Maria Sole è cresciuta nella campagna romana, circondata dalla Natura. Seguendo il lavoro del padre agronomo impara come curare e rispettare piante e fiori e si appassiona al mondo botanico. La pratica dell’equitazione a livello agonistico ha fortificato il suo carattere e ha consolidato in lei la passione per l’ambiente. 

Laureata in Economia e gestione dei Beni culturali, dopo varie esperienze lavorative, decide che vuole diventare fiorista e giardiniera. Ora affianca Irene Cuzzaniti nel suo lavoro, di cui ama in particolare il processo creativo che è dietro agli allestimenti così come alle piccole composizioni. Non si stanca mai di fare ricerca e provare a realizzare cose nuove.

View Event →
May
11
11:00 AM11:00

Laboratorio di ceramica a colombino

Dopo una breve introduzione sul mondo della ceramica (composizione, lavorazione, utilizzo), verranno illustrati e spiegate la tecnica della modellazione "a colombino".
Ai partecipanti verrà richiesto di fare uno schizzo del vaso che vorranno realizzare e successivamente di iniziarne la modellazione.

A disposizione ci saranno terre da alta temperatura (grès) di diversi colori (es: grigio/cemento, giallo/sabbia, bianco, marrone/cioccolato), che non necessiteranno di smaltatura perché verranno poi cotte a 1250° in modo da renderle praticamente impermeabili. Si lavorerà sulle superfici, incidendole, imprimendo elementi che lasceranno tracce e creeranno delle meravigliose textures.

I vasi verranno poi cotti nel laboratorio dell'insegnante e riconsegnati circa un mese dopo in Fioreria.

140.00
Quantity:
iscriviti
47189856_1379279325540926_8555899475850166272_o.jpg

INSEGNANTE                                                                                                                            

Chiara Cortesi                                                                                                                    

Laureata in Scienze dell’architettura presso l’Università Iuav di Venezia e orienta poi la sua formazione e professione verso il design con il diploma in Scenografia degli Eventi presso l’ IED - Istituto Europeo di Design, Milano. Da sempre appassionata di arte e artigianato nel 2013 si avvicina al mondo della ceramica.

Inizia quindi un ulteriore percorso formativo presso lo spazio per le arti "Progetto Tangram" di Brescia, e nel 2014 crea un laboratorio espositivo personale allʼinterno della stessa sede di Tangram, dove può far crescere il brand Co.Chì. che da il nome alle sue ceramiche. Qui porta avanti la sua produzione personale e lavora su commissione, oltre che organizzare laboratori, workshop per adulti e bambini.

Ha studiato Tornio presso la Scuola Cova di Milano, sotto la guida di Daniela Lucchetti.

View Event →
May
12
11:30 AM11:30

Kintsugi

Il Kintsugi, letteralmente “riparare con l’oro”, è una pratica giapponese che consiste nell’utilizzo di un metallo prezioso per saldare assieme i frammenti di un oggetto rotto. 
La tecnica permette di ottenere degli oggetti preziosi sia dal punto di vista economico (per via della presenza di metalli preziosi) sia da quello artistico: ogni ceramica riparata presenta un diverso intreccio di linee dorate unico ed ovviamente irripetibile per via della casualità con cui la ceramica può frantumarsi.
La pratica nasce dall’idea che dall’imperfezione e da una ferita possa nascere una forma ancora maggiore di perfezione estetica e interiore.

“Cosi l’imperfezione diviene un valore da ricercare, come era avvenuto in Oriente con l’influsso del Wabi-sabi, la “bellezza delle cose mutevoli, imperfette e temporanee”. “Imperfetto” è assunto come sinonimo di reale, naturale, inevitabile, umano.
Attribuire valore all’imperfezione significa progettare prodotti capaci di invecchiare, di modificarsi, di essere riparati; significa stimolare il legame emotivo tra utente e prodotto, allungarne il ciclo di vita e, soprattutto, accettare la presenza di una variabile non controllabile che spesso“cambia il finale del racconto”.

l valore dell’imperfezione. L’approccio wabi sabi al design.“

50.00
orario:
giorno:
Quantity:
iscriviti
D5568F0B-5BA6-4D6A-9492-4C8E35771F69.jpeg

INSEGNANTE

Barbara Ventura Da sempre incantata dalle potenzialità sopite di cose, luoghi e persone, negli anni ha avuto l’opportunità di attuare esperienze eclettiche, con frequenti cambi di scala e contesto, autonomamente o collaborando con studi di progettazione, aziende e agenzie di comunicazione. Il fil rouge è una perseverante e curiosa attenzione al processo di progetto. Affianca all’attività di progettazione e ricerca esperienze di docenza in workshop, seminari e laboratori di nuovo artigianato. Promuove azioni progettuali ed artistiche con forte tratto etico e sociale.

http://www.barbaraventura.it/

View Event →
May
14
6:30 PM18:30

Ikebana di primavera

I Giapponesi fin da epoche remote hanno coltivato un intimo legame con la natura, fatto di attenzione e rispetto. Le arti tradizionali ne hanno tratto costante ispirazione.
L' Ikebana o Kado (via dei fiori) è un'arte codificata fin dal 1500 ed è una delle espressioni più significative di questa profonda e sentita comunione con la Natura.
Creare composizioni floreali attraverso la conoscenza delle regole e dei canoni estetici di quest'arte è concedersi di "sostare" in uno spazio di calma e di concentrazione e un'occasione per entrare in contatto con la vitalità della natura e la sua inesauribile bellezza, traendone gioia e appagamento interiore.
'Pratico e insegno quest'arte da quasi 20 anni e ancora ne scopro, ogni volta, l'inesauribile ricchezza' dice l'insegnante, Antonietta Ferrari.

La pratica sarà preceduta da cenni sulla presenza di varietà di fiori di primavera e d'estate nell'arte e nella tradizione letteraria.

In questo ciclo di incontri studieremo lo stile Nageire tradizionale, in vaso alto, nelle sue forme 

TEMI 
7 Maggio - Moribana Diritto
14 Maggio - Moribana Obliquo
21 Maggio - Moribana Orizzontale
28 Maggio - Shoinka

150.00
Quantity:
iscriviti
Select Flower Arrangements of Moribana & Heikwa. Edited by Kasuke Murakami, Explained by Mitsuharu Hashizume.  Printed and made in Japan by Jigyokudo Yamanaka & Co. Inc. 1936  http://www.thecobbs.com/auction-2017-01-14-lot-84A.html

Select Flower Arrangements of Moribana & Heikwa. Edited by Kasuke Murakami, Explained by Mitsuharu Hashizume.
Printed and made in Japan by Jigyokudo
Yamanaka & Co. Inc. 1936
http://www.thecobbs.com/auction-2017-01-14-lot-84A.html

INSEGNANTE

Antonietta Ferrari, insegna Ikebana presso il Centro di Cultura Giapponese di cui è Presidente.

Ha iniziato la pratica dell’Ikebana nel 2002 con al guida della maestra Keiko Ando Mei.

Ha partecipato a numerosi eventi per presentare l’ikebana, studia anche pittura giapponese ed è esperta della cultura nipponica, nonchè ex insegnante di lettere e insegnate ufficiale di Ikebana presso la Fioreria

View Event →
May
17
6:30 PM18:30

Kokedama di primavera

Celebriamo la stagione più verde e fiorita con un bello string garden!

Scopriamo la storia dell'antica e poetica arte giapponese dei Kokedama, capiamo quali piante sono adatte e perchè, come scegliere le materie prime e le cure necessarie al mantenimento.

Durante la pratica realizzeremo ciascuno un piccolo kokedama. Se avete delle piantine che volete sperimentare, dello spago o nastri per legare, portateli.

40.00
Quantity:
iscriviti
51464812_1428924037243121_3734454229713027072_o.jpg

INSEGNANTE

Michela Savio è nata in provincia di Brescia, ha vissuto per dieci anni a Bologna e ora è a Milano.

Ama la cultura giapponese e i gatti.

Ha lavorato nella moda per tanti anni, ma non ha mai smesso di cercare una strada sua. Ha scoperto di avere una passione per i fiori frequentando la Fioreria cuccagna. La sua Maestra di fiori Irene Cuzzaniti ha trovato in lei del talento e da quel giorno non ha più smesso.

View Event →
May
18
to May 19

Carta di semi

Partiamo da una carta di riuso, fatta a mano, per realizzare un segnalibro pieno di semi e fiori secchi.

-Parte prima: preparazione carta da macerare
-Parte seconda: presentazione della tecnica (è necessario invertire le parti per dare tempo alla carta di macerare)
-Pausa pranzo
-Parte terza: realizzazione foglio di carta
-Parte quarta: asciugatura e realizzazione segnalibro/tag su un foglio di carta seminabile 

40.00
Quantity:
Add To Cart
5a945af1902f77135da0a46122e802c4.jpg

INSEGNANTE

Naïf nasce nel 2017 dal sogno di Marta Flagiello, designer e wedding planner perugina, di creare cose belle e di voler avere le mani sporche, a contatto con materiali e materia.

Ricamo, stampa ed incisione, tutto ispirato alle forme, agli odori e ai colori del mondo naturale

View Event →
May
18
4:00 PM16:00

Plain and Simple

La creatività del ricamo emerge quando la pazienza vince sulla frenesia, la bellezza che nasce quando le mani artigiane lavorano per produrre poesia. 
Un'arte antica che si adatta alla perfezione alla nostra vita di tutti i giorni

-Parte prima: presentazione del progetto e spiegazione dei punti.
-Parte seconda: ricamo disegno

60.00
Quantity:
Add To Cart
e78205f95d72b77f536fc3c1e4fca873.jpg

INSEGNANTE

Naïf nasce nel 2017 dal sogno di Marta Flagiello, designer e wedding planner perugina, di creare cose belle e di voler avere le mani sporche, a contatto con materiali e materia. Ricamo, stampa ed incisione, tutto ispirato alle forme, agli odori e ai colori del mondo naturale.

View Event →
May
21
6:30 PM18:30

Ikebana di primavera

I Giapponesi fin da epoche remote hanno coltivato un intimo legame con la natura, fatto di attenzione e rispetto. Le arti tradizionali ne hanno tratto costante ispirazione.
L' Ikebana o Kado (via dei fiori) è un'arte codificata fin dal 1500 ed è una delle espressioni più significative di questa profonda e sentita comunione con la Natura.
Creare composizioni floreali attraverso la conoscenza delle regole e dei canoni estetici di quest'arte è concedersi di "sostare" in uno spazio di calma e di concentrazione e un'occasione per entrare in contatto con la vitalità della natura e la sua inesauribile bellezza, traendone gioia e appagamento interiore.
'Pratico e insegno quest'arte da quasi 20 anni e ancora ne scopro, ogni volta, l'inesauribile ricchezza' dice l'insegnante, Antonietta Ferrari.

La pratica sarà preceduta da cenni sulla presenza di varietà di fiori di primavera e d'estate nell'arte e nella tradizione letteraria.

In questo ciclo di incontri studieremo lo stile Nageire tradizionale, in vaso alto, nelle sue forme 

TEMI 
7 Maggio - Moribana Diritto
14 Maggio - Moribana Obliquo
21 Maggio - Moribana Orizzontale
28 Maggio - Shoinka

150.00
Quantity:
iscriviti
挿花百規-11.jpg

INSEGNANTE

Antonietta Ferrari, insegna Ikebana presso il Centro di Cultura Giapponese di cui è Presidente.

Ha iniziato la pratica dell’Ikebana nel 2002 con al guida della maestra Keiko Ando Mei.

Ha partecipato a numerosi eventi per presentare l’ikebana, studia anche pittura giapponese ed è esperta della cultura nipponica, nonchè ex insegnante di lettere e insegnate ufficiale di Ikebana presso la Fioreria

View Event →
May
24
6:30 PM18:30

Macramè Arazzo

Il macramè è una tecnica molto antica che consiste nell’annodare delle corde, cordini o filati utilizzando solo le mani per creare arazzi, pizzi decorativi, sospensioni per piante, gioielli...

In 2 ore e mezzo, impareremo ad avviare un lavoro a macramè, a realizzare i principali nodi e combinarli tra loro per creare 3 dei possibili patterns decorativi in stile boho. Impareremo a realizzare anche le famose nappine boho che andranno a completare l'arazzo.
Ci sarà la possibilità di dare spazio alla propria fantasia e realizzare una composizione personalizzata oppure di seguire un modello fornito.

Il workshop è pensato sia per chi vuole avvicinarsi per la prima volta all’arte del macramé sia per chi ha già partecipato a un incontro alla Fioreria e vorrebbe approfondire la tecnica con il tempo necessario.
Verrà fornito il materiale necessario per ogni partecipante.

MATERIALE FORNITO per ciascun partecipante:
asta di legno
corda
dispense 

50.00
Quantity:
Add To Cart
8ab943eff22a03b0e168749ad056c306.jpg

INSEGNANTE

Letizia Rella vive a Milano e attualmente lavora come graphic designer freelance.
E' la mente creativa dietro a Mame | nodi contemporanei, un progetto artistico in cui viene esplorata l'antica tecnica del macramè e riadattata attraverso un linguaggio contemporaneo e l'utilizzo di materiali e fibre naturali come cotone, juta e bambù, per creare arazzi dal design unico, interamente realizzati a mano e per arredare spazi pubblici e privati.
Link:
https://www.facebook.com/mamenodicontemporanei/

View Event →
May
25
11:30 AM11:30

Stampa botanica di erbe per tisane

La primavera è la stagione giusta per imparare a riconoscere e fare scorta di erbe da tisana per tutto l’anno. E non sono solo buone, sono anche belle da stampare. Trascorreremo un pomeriggio alla scoperta delle erbe per tisane accompagnati dal loro profumo e dalla magia della stampa botanica.

PRIMA PARTE – 2h
Un tuffo nel magico mondo di infusi e decotti con piccoli consigli per una tisana su misura. Scopriremo insieme una selezione di erbe per tisane, alcune del nostro territorio e altre più lontane. Ne analizzeremo caratteristiche, utilizzi e benefici per poi degustarne gli infusi.

SECONDA PARTE – 2h
Un viaggio che continua con la sperimentazione della tecnica di monotipia botanica: a partire dalle erbe viste e assaggiate precedentemente, ogni partecipante realizzerà la stampa della propria ricetta di tisana. Le erbe verranno inchiostrate a rullo e stampate tramite un massaggio manuale su carta di fibra di cotone. Al termine del laboratorio, ciascuno porterà a casa le proprie stampe realizzate.

MATERIALI FORNITI
Erbe essiccate + tazze ed infusi per assaggio + slide e/o dispense
Carta + inchiostri senza solventi + materiale necessario per la stampa
In regalo a ciascun partecipante un sacchettino con una mini stampa botanica ed una piccola quantità di erbe per tisana

PORTARE: un grembiule

50.00
Quantity:
iscriviti

INSEGNANTI

Marina Lombardi è una grafica e stampatrice. Ha studiato Industrial Design al POLITECNICO Marina Lombardi

Si avvicina alla stampa quasi per gioco e si appassiona così tanto che decide di acquistare un torchio calcografico per arricchire il suo lavoro di graphic designer con un sapore artigianale.

Da quando vive in un cascina immersa nella natura, la sua passione per la stampa ha incontrato quella della botanica: la si incontra spesso nei campi incolti a caccia di piante da pressare e stampare. 

Cura workshop per bambini e adulti dove trasmette la sua passione per la sperimentazione di nuove tecniche di stampa fai da te.

Erica Pozzi

La sua passione per la natura nasce da bambina, quando accompagnava il nonno all’orto su un motorino Ciao e giocava tra le pannocchie.

Oggi è un’appassionata di piante, le raccoglie, le essicca e le trasforma: casa sua è un laboratorio di tisane. 

Va alla ricerca di erbe spontanee che raccoglie per se stessa, ma anche per ristoranti che le utilizzano in cucina.

Lavora in una Fattoria Didattica dove coltiva un piccolo giardino aromatico coniugando la passione per gli asini, l’educazione ambientale e le erbe.

View Event →
May
25
5:30 PM17:30

Hanging planter macramè

Il Macrame è un’antica tecnica tessile basata sui nodi. 
E’ un’arte molto versatile: con gli stessi nodi ma con corde o filati diversi si possono creare pizzi, arazzi, decorazioni da pareti o da giardino, gioielli…

Durante questo incontro impareremo a realizzare alcuni dei nodi più utilizzati e creeremo con la tecnica del macramé una sospensione da muro per le nostre piante.

Verrà fornito il materiale necessario per ogni partecipante.

MATERIALE FORNITO per ciascun partecipante:
asta di legno
corda

50.00
Quantity:
Add To Cart
542b1b544b4535ba61ce3c6713c3c532.jpg

INSEGNANTE

Letizia Rella vive a Milano e attualmente lavora come graphic designer freelance.

E' la mente creativa dietro a Mame | nodi contemporanei, un progetto artistico in cui viene esplorata l'antica tecnica del macramè e riadattata attraverso un linguaggio contemporaneo e l'utilizzo di materiali e fibre naturali come cotone, juta e bambù, per creare arazzi dal design unico, interamente realizzati a mano e per arredare spazi pubblici e privati.

Link:

https://www.facebook.com/mamenodicontemporanei/

View Event →
May
26
3:00 PM15:00

Bee Hotel

Lo sapevi che esistono quasi 20.000 specie di api al mondo? 
E che il 90% di queste non vivono in un alveare e non producono miele? Sono le Api Solitarie, incredibili impollinatrici e per nulla aggressive.
Imparando a conoscerle imparerai a rispettarle e a trarne preziosi benefici! 

Durante il corso esploreremo insieme il gentile mondo delle Api Solitarie; grazie alle fotografie macro impareremo a ricoscere le specie più comuni, la loro biologia e le loro caratteristiche.

Scopriremo come prendersi cura dei bozzoli fino alla "nascita" delle api, sfateremo falsi miti e timori legati a questi utilissimi pronubi e suggeriremo come ognuno possa fare qualcosa (anche un piccolo gesto) per farmarne il forte declino, causato dall'uso sempre più indiscriminato di pesticidi e agenti chimici.

Non mancherà una parte pratica dove vedremo come realizzare un piccolo Bee Hotel per poter ospitare questi utili impollinatori nel proprio giardino, orto o balcone!

50.00
Quantity:
Add To Cart
medium-wooden-bee-and-insect-hotel-395649-1.jpg

INSEGNANTE

BeeSogno - Api Solitarie nasce nel 2015 dall'idea di due ragazzi bergamaschi, Massimo e Chiara, con lo scopo di diffondere il più possibile la conoscenza di questi utili insetti impollinatori e la loro salvaguardia.
Tramite la pagina Facebook si è creata una vera e propria community di persone unite dalla volontà di fare qualcosa in aiuto a questi piccoli ma utilissimi pronubi.
Gli obbiettivi di BeeSogno sono: Divulgazione: diffondere l’utilità delle api solitarie come impollinatrici ed attrici principali nella produzione di frutta e verdura. Responsabilizzare - soprattutto i più giovani - per quanto riguarda la conservazione dell’ambiente e della sua biodiversità. Conservazione: scoprire e diffondere le miglior pratiche di gestione, allevamento, conservazione ed incremento delle popolazioni di api del genere Osmia sp. - e delle altre api solitarie - nelle zone dove questi insetti sono scomparsi o in forte declino. Ecocompatibilità: incentivare l’utilizzo delle api solitarie - prevalentemente Osmia rufa (bicornis) e Osmia cornuta - come principali impollinatori di alberi da frutto nei frutteti e in altre colture commerciali. Creazione: sviluppare e creare tecniche ed attrezzature che possano essere usate da ciascuno nel proprio giardino così da creare nuove zone di ripopolamento di queste api in tutto il paese. Nel 2018 si classifcano al secondo posto del concorso nazionale Quarry Life Award 2018 con il loro progetto di riqualifica e salvagauardia della biodiversità tramite le Api del sito estrattivo "Monte Giglio" di Calusco d'Adda (BG).

View Event →
May
28
6:30 PM18:30

Ikebana di primavera

I Giapponesi fin da epoche remote hanno coltivato un intimo legame con la natura, fatto di attenzione e rispetto. Le arti tradizionali ne hanno tratto costante ispirazione.
L' Ikebana o Kado (via dei fiori) è un'arte codificata fin dal 1500 ed è una delle espressioni più significative di questa profonda e sentita comunione con la Natura.
Creare composizioni floreali attraverso la conoscenza delle regole e dei canoni estetici di quest'arte è concedersi di "sostare" in uno spazio di calma e di concentrazione e un'occasione per entrare in contatto con la vitalità della natura e la sua inesauribile bellezza, traendone gioia e appagamento interiore.
'Pratico e insegno quest'arte da quasi 20 anni e ancora ne scopro, ogni volta, l'inesauribile ricchezza' dice l'insegnante, Antonietta Ferrari.

La pratica sarà preceduta da cenni sulla presenza di varietà di fiori di primavera e d'estate nell'arte e nella tradizione letteraria.

In questo ciclo di incontri studieremo lo stile Nageire tradizionale, in vaso alto, nelle sue forme 

TEMI 
7 Maggio - Moribana Diritto
14 Maggio - Moribana Obliquo
21 Maggio - Moribana Orizzontale
28 Maggio - Shoinka

150.00
Quantity:
iscriviti
挿花百規-11.jpg

INSEGNANTE

Antonietta Ferrari, insegna Ikebana presso il Centro di Cultura Giapponese di cui è Presidente.

Ha iniziato la pratica dell’Ikebana nel 2002 con al guida della maestra Keiko Ando Mei.

Ha partecipato a numerosi eventi per presentare l’ikebana, studia anche pittura giapponese ed è esperta della cultura nipponica, nonchè ex insegnante di lettere e insegnate ufficiale di Ikebana presso la Fioreria

View Event →
May
29
6:30 PM18:30

La Ghirlanda degli Aromi

Realizziamo una ghirlanda fatta di piante ed erbe aromatiche.
Per darle la forma leghiamo i rametti a nostra disposizione su un cerchio in metallo, vi fissiamo gli aromi, le bacche aromatiche e teniamo il tutto con un nastrino.

La ghirlanda può essere appesa o appoggiata come centrotavola e va conservata quanto più al fresco possibile, la sera coperta con un telo, o meglio ancora, riposta in frigo!

Se avete nastri o altri materiali da inserire, portateli!

50.00
Quantity:
iscriviti
51003440_1428970047238520_1343176559975989248_o.jpg

INSEGNANTE

Maria Sole è cresciuta nella campagna romana, circondata dalla Natura. Seguendo il lavoro del padre agronomo impara come curare e rispettare piante e fiori e si appassiona al mondo botanico. La pratica dell’equitazione a livello agonistico ha fortificato il suo carattere e ha consolidato in lei la passione per l’ambiente. 

Laureata in Economia e gestione dei Beni culturali, dopo varie esperienze lavorative, decide che vuole diventare fiorista e giardiniera. Ora affianca Irene Cuzzaniti nel suo lavoro, di cui ama in particolare il processo creativo che è dietro agli allestimenti così come alle piccole composizioni. Non si stanca mai di fare ricerca e provare a realizzare cose nuove.

View Event →
Jun
1
3:00 PM15:00

Ex Libris

Creiamo un timbro personale a partire da una serie d'ispirazioni.

L' ex libris (che in latino "dai libri") ci si riferisce a un'etichetta, solitamente ornata di un motto e di uno stemma (o altra rappresentazione grafica), che si applica su un libro per indicarne il proprietario. Può fungere come contrassegno apposto nella parte interna della prima pagina di copertina dei volumi catalogati in una biblioteca privata. L'etichettatura può essere cartacea, in materiali pregiati quali cuoio o pergamena, o sotto forma di timbro, in questo caso, a inchiostro, a lacca, a fuoco o altro.

Ha assunto spesso forme pregevoli che ne hanno fatto oggetto di collezione. Infatti, sovente il termine viene usato nell'ambito del collezionismo.

Chissà che da questo corso non nascano dei capolavori da collezionare!


MATERIALE FORNITO
Gomma da incidere, sgorbie, inchiostri, carta velina, carta carbone, carta di brutta, libri da consultare, stampe da consultare, carta da lucido

MATERIALE DA PORTARE
Matite per disegnare, pennarelli per ricalcare

50.00
Quantity:
iscriviti
0c873573e7e3c2230a1fec7f47e72c93.jpg

INSEGNANTE

Laura Sauchelli è un’art director milanese, si occupa da anni di grafica, illustrazione e fotografia.
Ha co-fondato Pop-Eye Studio, dopo aver fatto diverse esperienze in redazioni, agenzie specializzate in digital e successivamente in branding/packaging.
Fin dall’infanzia, un’entusiasta della carta stampata.
Sua l’idea di Fatto Ameno, articoli di cartoleria - realizzati con timbri di gomma e inchiostro - pensati per celebrare le amenità della vita.

https://www.instagram.com/fattoameno/
http://fattoameno.com 

View Event →
Jun
6
6:30 PM18:30

Smudge stick estivi

Impariamo cosa sono e come si preparano gli Smudge Sticks. La bella stagione è propizia alla loro preparazione: le piante sono nel pieno del loro vigore, la concentrazione dei loro oli è al massimo.

Strumenti rituali utilizzati dai nativi d'America e in altre culture pagane a scopo purificativo per gli ambienti. In particolare preparati con salvia e rosmarino servono a purificare la casa e infondevi energie positive. 
Capiremo insieme i molteplici significati e benefici che apportano, così come il modo giusto di usarli.
La preparazione è molto semplice e potremmo utilizzare anche qualche fiore. 

25.00
Quantity:
iscriviti
54890a6777269cd34837367dc6a45414.jpg

INSEGNANTE

Maria Sole è cresciuta nella campagna romana, circondata dalla Natura. Seguendo il lavoro del padre agronomo impara come curare e rispettare piante e fiori e si appassiona al mondo botanico. La pratica dell’equitazione a livello agonistico ha fortificato il suo carattere e ha consolidato in lei la passione per l’ambiente. 

Laureata in Economia e gestione dei Beni culturali, dopo varie esperienze lavorative, decide che vuole diventare fiorista e giardiniera. Ora affianca Irene Cuzzaniti nel suo lavoro, di cui ama in particolare il processo creativo che è dietro agli allestimenti così come alle piccole composizioni. Non si stanca mai di fare ricerca e provare a realizzare cose nuove

View Event →
Jun
15
11:00 AM11:00

Il tuo diario profumato

Narrazione di sè e creatività olfattiva.
In questo workshop grazie a stimoli olfattivi e pratiche di creatività sperimentiamo il racconto di noi stessi o di un elemento di fantasia che ci rappresenta. Entriamo nel mondo della narrazione sensoriale, laddove i cinque sensi sono la via per accedere al nostro immaginario personale e dove possiamo imparare a comunicare ciò che abbiamo dentro di noi.
I partecipanti potranno scegliere il medium narrativo (visuale, scrittura, ecc.) col quale esprimersi e impareranno l’uso dell’aromaterapia e dei profumi come medium per evocare la propria creatività.
Incontreremo il concetto di “flusso creativo”, quello stato interiore laddove la libera creatività può fluire grazie ad un percorso ed un contesto adatti.

L’obiettivo è iniziare a creare un proprio diario sensoriale; incontrare i profumi botanici e apprendere le basi della narrazione come strumento creativo e comunicativo, per liberare la propria creatività, accedere al proprio immaginario, scoprire il mondo dell’olfatto e dei profumi come via di accesso alla propria sensibilità e imparare a comunicarla.

PROGRAMMA
• I profumi come strumento di evocazione della nostra capacità espressiva e narrativa
• Chi è il narratore? essere narratori, essere creativi: raccontare con le parole e con i sensi
• Essere ispirati, saper evocare risorse interiori
• Sperimentazione della pratica del diario sensoriale
• Il nostro mondo interiore, emozionale e intuitivo è un bacino infinito di creatività
• La pratica dell’olfazione narrativa: pratica laboratoriale
• Il patrimonio del mio territorio interiore: esiste dentro di me una intero “territorio” che posso esplorare e iniziare a comunicare

50.00
Quantity:
Add To Cart
Illustrazione  Sanny Van Loon

Illustrazione Sanny Van Loon

INSEGNANTE
Elena Cobez: nata nel 1972 a Trieste, vive e lavora tra Milano e Trieste come coach e formatore in aromaterapia e profumeria botanica, con particolare attenzione agli aspetti creativi, psicologici e spirituali delle essenze.
Dopo essersi laureata in Filosofia a Milano ha seguito percorsi di formazione in massaggio ayurvedico, aromaterapia e counseling a mediazione corporea.
Ha approfondito la sua conoscenza delle pratiche e delle materie prime con viaggi in India, Brasile, Perù. Attualmente segue un percorso di formazione filosofico a orientamento junghiano.

View Event →
Jun
15
2:30 PM14:30

Crea il tuo profumo d'estate

Faremo prove olfattive degli essenziali, in particolare di piante note nella tradizione, e ne studieremo le proprietà. Ogni partecipante potrà creare un proprio tester di Profumo personale con materie prime selezionate di origine botanica.
Obiettivo del workshop è dare spunti pratici e teorici per la creazione di profumi che tengano conto degli aspetti emozionali e sottili degli oli essenziali, in modo da creare sinergie olfattive adatte a ogni partecipante. 

PROGRAMMA
Il workshop sarà sia teorico che pratico; gli argomenti:
• Cos’è un profumo personale
• Quali sono gli ingredienti di un profumo personale
• Le materie prime naturali
• Prove olfattive di note di testa, note di cuore, note di base
• Aromaterapia: oli essenziali della Tradizione per l’uso profumiero e
aromaterapico
• Studio da un punto di vista creativo e psicoaromaterapico delle essenze
• Il profumo come strumento di narrazione di sé (autobiografico) – ritrovare se
stessi utilizzando un linguaggio simbolico olfattivo
• Creazione guidata di un proprio tester di Profumo personale.

80.00
Quantity:
Add To Cart

INSEGNANTE

Elena Cobez: nata nel 1972 a Trieste, vive e lavora tra Milano e Trieste come coach e formatore in aromaterapia e profumeria botanica, con particolare attenzione agli aspetti creativi, psicologici e spirituali delle essenze.
Dopo essersi laureata in Filosofia a Milano ha seguito percorsi di formazione in massaggio ayurvedico, aromaterapia e counseling a mediazione corporea.
Ha approfondito la sua conoscenza delle pratiche e delle materie prime con viaggi in India, Brasile, Perù. Attualmente segue un percorso di formazione filosofico a orientamento junghiano.

View Event →
Jun
16
11:30 AM11:30

Stampe in giardino

Scopriamo quale tipo di impronta lasciano le foglie massaggiate a mano sulla carta. Durante il workshop potrai immaginare e realizzare composizioni fatte di forme, colori e sovrapposizioni inaspettate. Imparerai i nomi delle erbe, ne scoprirai i profumi e ti sporcherai le mani con rulli ed inchiostri. Al termine porterai a casa le tue stampe che potranno diventare bigliettini o quadretti.

PORTARE: un grembiule

50.00
Quantity:
iscriviti

INSEGNANTE

Marina Lombardi

Si avvicina alla stampa quasi per gioco e si appassiona così tanto che decide di acquistare un torchio calcografico per arricchire il suo lavoro di graphic designer con un sapore artigianale.

Da quando vive in un cascina immersa nella natura, la sua passione per la stampa ha incontrato quella della botanica: la si incontra spesso nei campi incolti a caccia di piante da pressare e stampare.

Cura workshop per bambini e adulti dove trasmette la sua passione per la sperimentazione di nuove tecniche di stampa fai da te.

View Event →
Jun
18
6:30 PM18:30

Terrari chiusi

I terrari sono meravigliosi ambienti magici, decorativi, attraenti e facili da curare.
Il livello di umidità costante fa prosperare le piante senza bisogno di troppi accorgimenti.

Il workshop inizierà con una piccola introduzione sulla storia dei terrari.
A seguire creeremo il nostro terrario personalizzato, utilizzando diversi materiali (muschio, piante, sassi, piccoli oggetti...).
Un giardino in miniatura, un perfetto ecosistema da portare a casa.

PORTATE
oggetti decorativi, sassi, conchiglie ...

50.00
Quantity:
iscriviti
Foto Shop Terrain

Foto Shop Terrain

INSEGNANTE

Maria Sole è cresciuta nella campagna romana, circondata dalla Natura. Seguendo il lavoro del padre agronomo impara come curare e rispettare piante e fiori e si appassiona al mondo botanico. La pratica dell’equitazione a livello agonistico ha fortificato il suo carattere e ha consolidato in lei la passione per l’ambiente.

Laureata in Economia e gestione dei Beni culturali, dopo varie esperienze lavorative, decide che vuole diventare fiorista e giardiniera. Ora affianca Irene Cuzzaniti nel suo lavoro, di cui ama in particolare il processo creativo che è dietro agli allestimenti così come alle piccole composizioni. Non si stanca mai di fare ricerca e provare a realizzare cose nuove.

View Event →
Jun
22
3:00 PM15:00

Té contemporaneo

Ognuno tornerà a casa con 3 tazze di porcellana create con le proprie mani e volendo anche dipinte.

Il corso è aperto anche a principianti.

70.00
Quantity:
iscriviti
Foto Monica Bispo

Foto Monica Bispo

INSEGNANTE                                                                                                                            

Monica Bispo è laureata in Arte e Design all’Accademia di Belle Arti di Salvador Bahia e diplomata in Restauro degli affreschi e delle Superfici Lapidee presso la Scuola di Restauro ENAIP di Botticino.
Nel 2014 ottiene il Master in Progettazione e Conservazione del Giardino e del Paesaggio al Politecnico di Milano.
Monica ha familiarità con le diverse tecniche di creazione, comprese quelle antiche, e con i materiali più vari, non solo i più nobili e tradizionali ma anche quelli di derivazione industriale.
Il processo creativo, che Monica Bispo cura dalla progettazione alla realizzazione finale dell’oggetto, si
manifesta in modo molto semplice: l’idea di un nuovo lavoro si traduce nell’immediata modellazione della
materia che, attraverso una serie di sperimentazioni, giunge al risultato finale. Un procedimento nel quale
l’imprecisione e il non finito diventano la cifra stilistica, l’occasione di un nuovo punto di vista e di partenza,
quasi inaspettato, per intraprendere altri percorsi.
Il talento di Monica Bispo si traduce nella capacità di determinare con efficacia il risultato finale.
The Bis di Monica Bispo

View Event →
Jun
22
3:00 PM15:00

Stampo

Un workshop per creare uno stampo che ci permetterà poi di creare infinite volte l'oggetto voluto.
Capiamo insieme quali sono i materiali giusti per ciascuno stampo e le tecniche di manipolazione di base.

FASI:
- Analisi dell'oggetto che si vuole usare come calco
- Preparazione dell'impasto
- Applicazione, presa e distacco
- Pulitura dello stampo finito
- Prova dello stampo

70.00
Quantity:
iscriviti
Foto Monica Bispo

Foto Monica Bispo

INSEGNANTE                                                                                                                            

Monica Bispo è laureata in Arte e Design all’Accademia di Belle Arti di Salvador Bahia e diplomata in Restauro degli affreschi e delle Superfici Lapidee presso la Scuola di Restauro ENAIP di Botticino.
Nel 2014 ottiene il Master in Progettazione e Conservazione del Giardino e del Paesaggio al Politecnico di Milano.
Monica ha familiarità con le diverse tecniche di creazione, comprese quelle antiche, e con i materiali più vari, non solo i più nobili e tradizionali ma anche quelli di derivazione industriale.
Il processo creativo, che Monica Bispo cura dalla progettazione alla realizzazione finale dell’oggetto, si
manifesta in modo molto semplice: l’idea di un nuovo lavoro si traduce nell’immediata modellazione della
materia che, attraverso una serie di sperimentazioni, giunge al risultato finale. Un procedimento nel quale
l’imprecisione e il non finito diventano la cifra stilistica, l’occasione di un nuovo punto di vista e di partenza,
quasi inaspettato, per intraprendere altri percorsi.
Il talento di Monica Bispo si traduce nella capacità di determinare con efficacia il risultato finale.
The Bis di Monica Bispo

View Event →
Jun
23
11:00 AM11:00

Garden Therapy: vasetti antistress

Lascia fuori lo stress e concediti un po' di tempo per creare dei vasi che colorino il tuo balcone o la tua finestra.
Disegniamo assieme motivi floreali su dei vasetti di coccio, che poi riempiremo con dei semi di stagione. Non preoccuparti se non sei un esperto del disegno, abbiamo tutto quel che serve. 

MATERIALE FORNITO per ciascun partecipante:
- vaso in coccio
- pennarelli neri
- matite e gomme
- pennelli
- colori acrilici
- carta semplice per disegno
- terriccio per semina
- bulbi e semenze da fiori in varietà 

FASI
1- Ideazione del motivo floreale da dipingere sul vaso.
Sarà nostra cura preparare già degli schemi su carta semplice per i partecipanti meno propensi al disegno che dovranno semplicemente riportarlo su vaso con la tecnica del cartone per affreschi (il disegno su dima è traforato per poterlo ridisegnare facilmente sul vaso).
Per i partecipanti che si vorranno cimentare in un disegno personale porteremo libri di art therapy e libri legati alla natura per poter prendere da essi spunto.

2- Disegno in bianco e nero su vaso
Il secondo step consiste nel disegnare a matita le composizioni floreali sul vaso già dipinto di pittura bianca.
Una volta soddisfatti del disegno si inizia a ripassarlo con un indelebile nero a punta media, di solito tendiamo a non fare disegni troppo piccoli o con molti dettagli per facilitare questo passaggio con l'indelebile e la successiva colorazione.
Quando il nostro disegno nero su bianco è completato si può passare alla colorazione, con degli indelebili colorati o con gli uniposca.
Questo passaggio non deve per forza essere fatto tutto in una volta, il vasetto è personalizzabile nel tempo una volta portato a casa.

3- Semina
Alla fine del workshop si riempiono i vasetti di terra e si piantano i semi o bulbi

40.00
Quantity:
iscriviti
47132563_1379398172195708_3254316296640135168_n.jpg

INSEGNANTE

Valentina Cardani e Margherita Sossi, giovani architetti, nel maggio 2017 hanno creato il progetto " Garden Therapy", con il quale sono state selezionate al Concorso Balconi per Roma al Festival del Verde e del Paesaggio. Durante il festival hanno auto-costruito ed esposto un balconcino: l'idea era quella di creare uno spazio di vita che potesse essere personalizzato nel tempo dagli abitanti della casa, come le pagine di un libro piene di disegni in bianco e nero da colorare.
Hanno poi continuato a credere molto in questo progetto e sono state selezionate tra i finalisti dell'edizione di settembre di Awesome Foundation Milano, un bando che si propone di trovare idee per rendere Milano più bella. In questo caso hanno proposto di applicare il "Garden Therapy" sui muri liberi della città, selezionati dal Comune di Milano | Palazzo Marino e a disposizione di chiunque voglia esprimere la propria Street Art. La proposta consisteva nell'organizzare workshop di colore itineranti coinvolgendo in prima persona in cittadini di Milano.
Sempre all'interno di Garden Therapy, hanno da poco iniziato un progetto con i bambini disabili di una scuola media che consiste nella creazione partecipata di un'aiuola della scuola, parallelamente alla colorazione di vasi di coccio nei quali vengono seminati svariate essenze.

View Event →
Jun
23
3:00 PM15:00

Ago e stelo 2.0

Il ricamo è una forma d’arte riscoperta da famosi artisti contemporanei, come Sarah Benning e Lisa Smirnova.

Ricamare simboli positivi, in primis i fiori, su abiti e oggetti è operare una forma di “magia” sul quotidiano, per caricarlo di bellezza e di memoria.

 

PROGRAMMA

-Come fare del ricamo una attività antistress grazie ad un approccio mindfulness

-Le potenzialità artistiche del ricamo

-I motivi tradizionali- etnici- di fiori e il loro significato simbolico

-Le accortezze base per ottenere buoni risultati (esercitazione pratica, lavorare con i pattern)

-I punti base (esercitazione pratica, apprendimento dei punti)

Ricamare è una attività antistress che permette di esprimere le proprie emozioni e la propria creatività

60.00
Quantity:
Add To Cart
aHR0cCUzQSUyRiUyRnd3dy5icnducGFwZXJiYWcuY29tJTJGd3AtY29udGVudCUyRnVwbG9hZHMlMkYyMDE1JTJGMTAlMkZTYXJhaEtCZW5uaW5nLTAuanBn.jpeg

INSEGNANTE

Emina Cevro Vukovic, scrittrice, giornalista, ecoattivista è anche  insegnante yoga con approccio mindfulness.

I suoi ultimi libri sullo yoga sono Forti come leoni, scattanti come ranocchie, un anno di lila yoga per bimbi e genitori (2016 You can print), Doppiamente buono, la cucina etica e golosa di una yogini tantrica,  (2016 edizione Morellini-Yoga Journal) e per la collana curata dalla Yani e pubblicata dal Corriere della Sera ha scritto: Lo yoga nelle diverse età (2017) e Yoga per tutte le stagioni (2017).  Sul design e sul "pensare" i propri arredi ha riflettuto in Una casa per te (con Carin Sheve per Sperling & Kupfer)

Giardiniera dilettante ma appassionata in ogni attività ricerca la bellezza e la sostenibilità.

www.eminacevrovukovic.eu

View Event →
Jun
29
10:30 AM10:30

Acquerello Botanico

Un giorno tra i fiori per conoscere le basi della pittura botanica. Disegnare è un modo di osservare, faremo schizzi liberi dal vero osservando le piante, ci avvicineremo ai colori, costruendo palettes e finendo con un fiore o una foglia semplice per concludere la giornata.

Arte botanica è un’arte dove la pazienza è costantemente messa alla prova, dove attesa e osservazione sono le basi per imparare e per ottenere risultati eccellenti nella pittura ad acquerello. Giulia darà dimostrazioni e seguirà ciascuno studente. Sono ben accetti tutti i livelli di acquerello, anche principianti. Avere un idea del disegno è utile. 

MATERIALI FORNITI

Carta Fabriano Artistico Hot press A3
Matite 2h Hb B2 4B 8b

MATERIALI RICHIESTI

- Un set di base di acquerello, 12 colori, Windsor&Newton o Sennelier
- Pennelli Da Vinci n 2, 4 e 6. Di setola da acquerello

80.00
Quantity:
Add To Cart
carrot.jpg

INSEGNANTE

Giulia Canevari Botanical Illustrations è un’ illustratrice botanica Milanese, residente nella costa ovest dell’Irlanda lavora come insegnante di arte botanica e lavora come agricoltore biologico per due ristoranti. Si è diplomata allo IED a Milano e ha studiato arte botanica e agricoltura biologica in Irlanda, è sempre pronta a lanciarsi in avventure lavorative che hanno a che fare con la preservazione ambientale. 

View Event →
Jun
30
12:00 PM12:00

Carta di semi

Partiamo da una carta di riuso, fatta a mano, per realizzare un segnalibro pieno di semi e fiori secchi.

-Parte prima: preparazione carta da macerare
-Parte seconda: presentazione della tecnica (è necessario invertire le parti per dare tempo alla carta di macerare)
-Pausa pranzo
-Parte terza: realizzazione foglio di carta
-Parte quarta: asciugatura e realizzazione segnalibro/tag su un foglio di carta seminabile 

40.00
Quantity:
Add To Cart
7d1c4a280d64c88630379f8a82daadfd.jpg

INSEGNANTE

Naïf nasce nel 2017 dal sogno di Marta Flagiello, designer e wedding planner perugina, di creare cose belle e di voler avere le mani sporche, a contatto con materiali e materia.

Ricamo, stampa ed incisione, tutto ispirato alle forme, agli odori e ai colori del mondo naturale.

View Event →
Jun
30
3:00 PM15:00

Tote Bag: corso di ricamo

Il ricamo è un’arte paziente, che ha bisogno del suo tempo e di cura dei dettagli. 
Durante il corso impareremo ad andare piano seguendo il ritmo dei fiori che ricameremo. Apprenderemo i punti base e tutte le accortezze che ci serviranno per ricamare un prato fiorito sulla nostra tote bag.


Adatto anche a principianti.

40.00
Quantity:
Add To Cart
Schermata 2018-12-08 alle 00.12.12.png

INSEGNANTE

Naïf nasce nel 2017 dal sogno di Marta Flagiello, designer e wedding planner perugina, di creare cose belle e di voler avere le mani sporche, a contatto con materiali e materia. Ricamo, stampa ed incisione, tutto ispirato alle forme, agli odori e ai colori del mondo naturale.

View Event →
Jul
7
11:30 AM11:30

Stampa botanica e bianca

Stampiamo con un torchio calcografico, senza utilizzare l'inchiostro, scegliendo la propria composizione forme, sagome e piante raccolte ed essiccate .

Un po' come guardare le forme della natura al microscopio, si riscoprono piccoli segni, trame e figure inaspettate.

Ogni partecipante potrà stampare le proprie immagini usando materiali, plastiche, gomme, cartoncini e piante essicate diverse, attraverso un torchio calcografico, su carta in cotone da stampa.

La carta raccoglie le forme, le textures e linee degli elementi scelti come delle impronte e si creano così stampe magiche, bianche, tattili.


MATERIALE FORNITO
- carta da stampa

- gomme, acetati', plastiche e tessuti

- piante e fiori essiccati

50.00
Quantity:
iscriviti
corso white printing 19.png

INSEGNANTE

Marta Raimondi dopo studi pittorici si appassiona alla stampa artigianale d'arte, calcografia e tecniche sperimentali, che studia in Portogallo, la sua seconda casa.

Propone corsi semplici in cui riscoprire lo stupore delle cose piccole, del guardare da vicino e del fare con le proprie mani.

Disegna puntini e trame dappertutto e ama fotografare le finestre di notte.

View Event →
Jul
13
12:00 PM12:00

Carta di semi

Partiamo da una carta di riuso, fatta a mano, per realizzare un segnalibro pieno di semi e fiori secchi.

-Parte prima: preparazione carta da macerare
-Parte seconda: presentazione della tecnica (è necessario invertire le parti per dare tempo alla carta di macerare)
-Pausa pranzo
-Parte terza: realizzazione foglio di carta
-Parte quarta: asciugatura e realizzazione segnalibro/tag su un foglio di carta seminabile 

40.00
Quantity:
Add To Cart
fb51b125675c699a9fe79bd689c268b5.jpg

INSEGNANTE

Naïf nasce nel 2017 dal sogno di Marta Flagiello, designer e wedding planner perugina, di creare cose belle e di voler avere le mani sporche, a contatto con materiali e materia.

Ricamo, stampa ed incisione, tutto ispirato alle forme, agli odori e ai colori del mondo naturale.

View Event →
Jul
13
4:00 PM16:00

I ♡ T-Shirts

Ho iniziato ad appassionarmi al ricamo da piccola, nei lunghi pomeriggi trascorsi con la nonna, quando ammiravo incantata le sue mani muoversi rapide con l'ago e produrre meraviglie. Mi insegnava paziente ad infilare il filo, a riconoscere i tessuti, a distinguere i vari punti, a 'sentire' il ricamo. Ed è questo che vorrei trasmettervi con questo workshop, l'arte del ricamo a mano, come me l'ha insegnata la nonna. La creatività che viene fuori quando la pazienza vince sulla frenesia, la bellezza che nasce quando le mani artigiane lavorano per produrre poesia

-Parte prima: presentazione del progetto e spiegazione dei punti.
-Parte seconda: ricamo disegno

PORTA: una TShirt

50.00
Quantity:
Add To Cart
daa4bb48f5234d149f34948d1328cd3a.jpg

INSEGNANTE

Naïf nasce nel 2017 dal sogno di Marta Flagiello, designer e wedding planner perugina, di creare cose belle e di voler avere le mani sporche, a contatto con materiali e materia. Ricamo, stampa ed incisione, tutto ispirato alle forme, agli odori e ai colori del mondo naturale.

View Event →

Apr
18
6:30 PM18:30

Terrari chiusi

I terrari sono meravigliosi ambienti magici, decorativi, attraenti e facili da curare.

Il livello di umidità costante fa prosperare le piante senza bisogno di troppi accorgimenti.

Il workshop inizierà con una piccola introduzione sulla storia dei terrari.

A seguire creeremo il nostro terrario personalizzato, utilizzando diversi materiali (muschio, piante, sassi, piccoli oggetti...).

Un giardino in miniatura, un perfetto ecosistema da portare a casa.


PORTATE: oggetti decorativi, sassi, conchiglie ...

50.00
Quantity:
iscriviti
Foto Shop Terrain

Foto Shop Terrain

INSEGNANTE

Maria Sole è cresciuta nella campagna romana, circondata dalla Natura. Seguendo il lavoro del padre agronomo impara come curare e rispettare piante e fiori e si appassiona al mondo botanico. La pratica dell’equitazione a livello agonistico ha fortificato il suo carattere e ha consolidato in lei la passione per l’ambiente.

Laureata in Economia e gestione dei Beni culturali, dopo varie esperienze lavorative, decide che vuole diventare fiorista e giardiniera. Ora affianca Irene Cuzzaniti nel suo lavoro, di cui ama in particolare il processo creativo che è dietro agli allestimenti così come alle piccole composizioni. Non si stanca mai di fare ricerca e provare a realizzare cose nuove.



View Event →
Apr
17
6:30 PM18:30

Smudge stick

Impariamo cosa sono e come si preparano gli Smudge Sticks.

Strumenti rituali utilizzati dai nativi d'America e in altre culture pagane a scopo purificativo per gli ambienti. In particolare preparati con salvia e rosmarino servono a purificare la casa e infondevi energie positive. 
Capiremo insieme i molteplici significati e benefici che apportano, così come il modo giusto di usarli.
La preparazione è molto semplice e potremmo utilizzare anche qualche fiore.

25.00
Quantity:
iscriviti
ca25fd3d785b5343931246ce78b61097.jpg

INSEGNANTE

Maria Sole è cresciuta nella campagna romana, circondata dalla Natura. Seguendo il lavoro del padre agronomo impara come curare e rispettare piante e fiori e si appassiona al mondo botanico. La pratica dell’equitazione a livello agonistico ha fortificato il suo carattere e ha consolidato in lei la passione per l’ambiente. 

Laureata in Economia e gestione dei Beni culturali, dopo varie esperienze lavorative, decide che vuole diventare fiorista e giardiniera. Ora affianca Irene Cuzzaniti nel suo lavoro, di cui ama in particolare il processo creativo che è dietro agli allestimenti così come alle piccole composizioni. Non si stanca mai di fare ricerca e provare a realizzare cose nuove

View Event →
Apr
16
6:30 PM18:30

Kokedama fioriti

Questa volta usiamo piante fiorite!

Scopriamo la storia dell'antica e poetica arte giapponese dei Kokedama, capiamo quali piante sono adatte e perchè, come scegliere le materie prime e le cure necessarie al mantenimento. 

Durante la pratica realizzeremo ciascuno un piccolo kokedama. Se avete delle piantine che volete sperimentare, dello spago o nastri per legare, portateli. 

40.00
Quantity:
iscriviti
illustrazione  Irene Rinaldi

illustrazione Irene Rinaldi

 

View Event →
Apr
7
to Apr 8

Itajime Shibori Paper

Itajime Shibori Paper si ispira alla tecnica tradizionale giapponese Shiborizome (絞り染め della decorazione del tessuto e ne utilizza gli stessi principi peri creare carte colorate con motivi geometrici ornamentali. La carta viene pressata e legata con diverse sagome e trattata con la scoloritura, oltre che con la coloritura, in più passaggi e in questo modo si ottengono effetti di sovrapposizioni velate e trasparenze imprevedibili: ogni foglio lavorato, una volta asciugato e steso, risulta essere un pezzo unico che potrà poi essere utilizzato per incartare regali, ricoprire libri, decorare pareti, ..

40.00
Quantity:
iscriviti
new-4.jpg

INSEGNANTE

Barbara Ventura Da sempre incantata dalle potenzialità sopite di cose, luoghi e persone, negli anni ha avuto l’opportunità di attuare esperienze eclettiche, con frequenti cambi di scala e contesto, autonomamente o collaborando con studi di progettazione, aziende e agenzie di comunicazione. Il fil rouge è una perseverante e curiosa attenzione al processo di progetto. Affianca all’attività di progettazione e ricerca esperienze di docenza in workshop, seminari e laboratori di nuovo artigianato. Promuove azioni progettuali ed artistiche con forte tratto etico e sociale.

http://www.barbaraventura.it/

View Event →
Apr
7
6:00 PM18:00

Kintsugi

Il Kintsugi, letteralmente “riparare con l’oro”, è una pratica giapponese che consiste nell’utilizzo di un metallo prezioso per saldare assieme i frammenti di un oggetto rotto. 
La tecnica permette di ottenere degli oggetti preziosi sia dal punto di vista economico (per via della presenza di metalli preziosi) sia da quello artistico: ogni ceramica riparata presenta un diverso intreccio di linee dorate unico ed ovviamente irripetibile per via della casualità con cui la ceramica può frantumarsi.
La pratica nasce dall’idea che dall’imperfezione e da una ferita possa nascere una forma ancora maggiore di perfezione estetica e interiore.

Durante il workshop sono illustrati i passaggi fondamentali per mettere in atto questa antica tecnica in chiave contemporanea e di pratica più accessibile.

“Cosi l’imperfezione diviene un valore da ricercare, come era avvenuto in Oriente con l’influsso del Wabi-sabi, la “bellezza delle cose mutevoli, imperfette e temporanee”. “Imperfetto” è assunto come sinonimo di reale, naturale, inevitabile, umano.
Attribuire valore all’imperfezione significa progettare prodotti capaci di invecchiare, di modificarsi, di essere riparati; significa stimolare il legame emotivo tra utente e prodotto, allungarne il ciclo di vita e, soprattutto, accettare la presenza di una variabile non controllabile che spesso“cambia il finale del racconto”.

“Il valore dell’imperfezione. L’approccio wabi sabi al design.”

50.00
iscriviti
1eebfcebd396c87ed8af58e2d2caddc2.jpg

INSEGNANTE

Barbara Ventura Da sempre incantata dalle potenzialità sopite di cose, luoghi e persone, negli anni ha avuto l’opportunità di attuare esperienze eclettiche, con frequenti cambi di scala e contesto, autonomamente o collaborando con studi di progettazione, aziende e agenzie di comunicazione. Il fil rouge è una perseverante e curiosa attenzione al processo di progetto. Affianca all’attività di progettazione e ricerca esperienze di docenza in workshop, seminari e laboratori di nuovo artigianato. Promuove azioni progettuali ed artistiche con forte tratto etico e sociale.

http://www.barbaraventura.it/

View Event →
Apr
7
3:30 PM15:30

Fukuro toji 袋綴じ - Legatoria Giapponese

Il laboratorio si ispira alle quattro tecniche principali della legatura a filo giapponese, detta Fukuro toji 袋綴じ
- Semplice (Yotsume toji)
- Nobile (Kōki toji)
- A foglia di canapa (Asa-no-ha toji)
- A dorso di tartaruga (Kikkō toji )

Con queste tecniche è possibile (ri)legare qualsiasi tipo di foglio sciolto, creando quaderni e libri molto personali composti di materiale vario..

40.00
iscriviti
47482745_1379412275527631_742716904812052480_n.jpg

INSEGNANTE

Barbara Ventura Da sempre incantata dalle potenzialità sopite di cose, luoghi e persone, negli anni ha avuto l’opportunità di attuare esperienze eclettiche, con frequenti cambi di scala e contesto, autonomamente o collaborando con studi di progettazione, aziende e agenzie di comunicazione. Il fil rouge è una perseverante e curiosa attenzione al processo di progetto. Affianca all’attività di progettazione e ricerca esperienze di docenza in workshop, seminari e laboratori di nuovo artigianato. Promuove azioni progettuali ed artistiche con forte tratto etico e sociale.

http://www.barbaraventura.it/

View Event →
Apr
6
11:00 AM11:00

In the mood for

Corso per: studenti di design, progettisti visivi, stylist e fotografi, curiosi

A partire da un test attitudinale magico-scientifico, si arriverà alla definizione di un mood da visualizzare in uno still life fotografico. La sfida sarà tentare di tradurre una determinata atmosfera attraverso la costruzione di una composizione fatta di fiori e componenti vegetali, sagome di carta e di altri materiali ambigui.

Studio Fludd accompagnerà il processo suggerendo accostamenti cromatici efficaci e guidando all’analisi di specifiche iconografie e scelte stilistiche.

Come risultato dello styling si otterrà un’immagine dall’apparenza ibrida bidimensionale e tridimensionale, evocazione di uno stato d’animo e traduzione di una visione personale e inattesa.



Cosa porti a casa: spunti metodologici, tecnici, stilistici; almeno una fotografia in formato digitale e una stampa bellissima su carta fotografica.



A seguire, inaugurazione dell’esposizione di originali e stampe del progetto Lo sguardo selvatico _ h18.00



MATERIALE FORNITO: Fiori e piante, props, carta, cartoncini e materiali vari, materiali per taglio e  incollaggio, strumentazione fotografica di base, stampante inkjet.

MATERIALE RICHIESTO: Astuccio base (matita, forbici, cutter, colla stick, scotch biadesivo)

80.00
iscriviti
DSC_0547.JPG

INSEGNANTI

STUDIO FLUDD è un collettivo multidisciplinare nato a Venezia nel 2008, formato da Caterina Gabelli, Matteo Baratto e Sara Maragotto. Il gruppo è attivo negli ambiti dell’art direction e delle arti grafiche, dello styling ed exhibition design, accomunati e connessi da un interesse per la ricerca e l’educazione visiva. Lo studio prende il nome dall'alchimista inglese Robert Fludd, da cui assume la metafora della trasformazione della materia vile attraverso il processo empirico. I progetti e i workshop di Studio Fludd sono stati ospitati in contesti quali: Somerset House, MART Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, Gallerie dell'Accademia di Venezia, Fondazione Querini Stampalia, MaXXI, La Triennale, CAMERA Centro Italiano per la fotografia, Palazzo dei Diamanti, Bologna Children’s Book Fair.

www.studiofludd.com / Fb e IG @studiofludd

View Event →
Apr
5
6:30 PM18:30

Fatti il mazzo asimmetrico

La Treccani definisce l'asimmetria come la 
'Mancanza di simmetria o di proporzione fra le parti di uno o più oggetti'. Eppure nella disarmonia e nel disquilibrio può esserci una proporzione, e con piccoli accorgimenti una composizione squilibrata diventare armoniosa. 
Questa lezione, più delle altre, può insegnarci ad osservare attentamente, che è la base per saper scegliere prima e far bene poi.

Si torna a casa con un bel mazzo di fiori!

Il corso prevede un’introduzione teorica in cui verranno illustrati gli stili del mazzo legato attraverso slide e qualche dimostrazione pratica.

45.00
Quantity:
iscriviti
Illustrazione  Irene Rinaldi

Illustrazione Irene Rinaldi

View Event →
Apr
3
6:30 PM18:30

Flower Stick

Chi ha detto che le ghirlande devono essere tonde?
Per tutti gli amanti del genere una variazione sul tema. Una decorazione dallo sviluppo orizzontale, perfetta su una parete nuda o sospesa su un mobile

Non ti preoccupare, non sono richieste abilità particolari, il corso è aperto a tutti! 

40.00
Quantity:
iscriviti
b5088b8ab2b6faf974d66c44e47ead80.jpg
View Event →
Mar
31
3:00 PM15:00

Vasi in terra cruda

Mettiamo in pratica la Teoria di Masanobu Fukuoka, biologo e filosofo che ha teorizzato come minimizzare il più possibile gli interventi dell'uomo in agricoltura, rifiutando le tecniche agricole tradizionali e moderne per accompagnare lo svolgimento incondizionato dei processi naturali.
L'obiettivo del corso è fornire spunti pratici e teorici nel mondo della costruzione naturale attraverso la realizzazione di un vaso in terra cruda.
Il vaso è minimalista nella sua estetica e forma e non ha bisogno di essere cotto, bensì verrà brunito con la pietra d'agata.

70.00
Quantity:
iscriviti
Foto Monica Bispo

Foto Monica Bispo

INSEGNANTE                                                                                                                            

Monica Bispo è laureata in Arte e Design all’Accademia di Belle Arti di Salvador Bahia e diplomata in Restauro degli affreschi e delle Superfici Lapidee presso la Scuola di Restauro ENAIP di Botticino.
Nel 2014 ottiene il Master in Progettazione e Conservazione del Giardino e del Paesaggio al Politecnico di Milano.
Monica ha familiarità con le diverse tecniche di creazione, comprese quelle antiche, e con i materiali più vari, non solo i più nobili e tradizionali ma anche quelli di derivazione industriale.
Il processo creativo, che Monica Bispo cura dalla progettazione alla realizzazione finale dell’oggetto, si
manifesta in modo molto semplice: l’idea di un nuovo lavoro si traduce nell’immediata modellazione della
materia che, attraverso una serie di sperimentazioni, giunge al risultato finale. Un procedimento nel quale
l’imprecisione e il non finito diventano la cifra stilistica, l’occasione di un nuovo punto di vista e di partenza,
quasi inaspettato, per intraprendere altri percorsi.
Il talento di Monica Bispo si traduce nella capacità di determinare con efficacia il risultato finale.
The Bis di Monica Bispo

View Event →
Mar
31
10:30 AM10:30

Té contemporaneo

Ognuno tornerà a casa con 3 tazze di porcellana create con le proprie mani e volendo anche dipinte.

Il corso è aperto anche a principianti.

70.00
Quantity:
iscriviti
Foto Monica Bispo

Foto Monica Bispo

INSEGNANTE                                                                                                                            

Monica Bispo è laureata in Arte e Design all’Accademia di Belle Arti di Salvador Bahia e diplomata in Restauro degli affreschi e delle Superfici Lapidee presso la Scuola di Restauro ENAIP di Botticino.
Nel 2014 ottiene il Master in Progettazione e Conservazione del Giardino e del Paesaggio al Politecnico di Milano.
Monica ha familiarità con le diverse tecniche di creazione, comprese quelle antiche, e con i materiali più vari, non solo i più nobili e tradizionali ma anche quelli di derivazione industriale.
Il processo creativo, che Monica Bispo cura dalla progettazione alla realizzazione finale dell’oggetto, si
manifesta in modo molto semplice: l’idea di un nuovo lavoro si traduce nell’immediata modellazione della
materia che, attraverso una serie di sperimentazioni, giunge al risultato finale. Un procedimento nel quale
l’imprecisione e il non finito diventano la cifra stilistica, l’occasione di un nuovo punto di vista e di partenza,
quasi inaspettato, per intraprendere altri percorsi.
Il talento di Monica Bispo si traduce nella capacità di determinare con efficacia il risultato finale.
The Bis di Monica Bispo

View Event →
Mar
30
11:30 AM11:30

Kintsugi

Il Kintsugi, letteralmente “riparare con l’oro”, è una pratica giapponese che consiste nell’utilizzo di un metallo prezioso per saldare assieme i frammenti di un oggetto rotto. 
La tecnica permette di ottenere degli oggetti preziosi sia dal punto di vista economico (per via della presenza di metalli preziosi) sia da quello artistico: ogni ceramica riparata presenta un diverso intreccio di linee dorate unico ed ovviamente irripetibile per via della casualità con cui la ceramica può frantumarsi.
La pratica nasce dall’idea che dall’imperfezione e da una ferita possa nascere una forma ancora maggiore di perfezione estetica e interiore.

Durante il workshop sono illustrati i passaggi fondamentali per mettere in atto questa antica tecnica in chiave contemporanea e di pratica più accessibile.

“Cosi l’imperfezione diviene un valore da ricercare, come era avvenuto in Oriente con l’influsso del Wabi-sabi, la “bellezza delle cose mutevoli, imperfette e temporanee”. “Imperfetto” è assunto come sinonimo di reale, naturale, inevitabile, umano.
Attribuire valore all’imperfezione significa progettare prodotti capaci di invecchiare, di modificarsi, di essere riparati; significa stimolare il legame emotivo tra utente e prodotto, allungarne il ciclo di vita e, soprattutto, accettare la presenza di una variabile non controllabile che spesso“cambia il finale del racconto”.

“Il valore dell’imperfezione. L’approccio wabi sabi al design.”

50.00
orario:
giorno:
Quantity:
iscriviti
ab46319ad3ff06af74cb54204eaab8d6.jpg

INSEGNANTE

Barbara Ventura Da sempre incantata dalle potenzialità sopite di cose, luoghi e persone, negli anni ha avuto l’opportunità di attuare esperienze eclettiche, con frequenti cambi di scala e contesto, autonomamente o collaborando con studi di progettazione, aziende e agenzie di comunicazione. Il fil rouge è una perseverante e curiosa attenzione al processo di progetto. Affianca all’attività di progettazione e ricerca esperienze di docenza in workshop, seminari e laboratori di nuovo artigianato. Promuove azioni progettuali ed artistiche con forte tratto etico e sociale.

http://www.barbaraventura.it/


View Event →
Mar
28
6:30 PM18:30

Kokedama con le Orchidee

Hai seguito il corso in passato e ti sei tanto esercitato da essere diventato un kokedamista esperto?
Da tempo sogni di cimentarti con le orchidee, regine tra le piante fiorite: una piccola sfida che ci regalerà tantissima soddisfazione!

Durante la pratica realizzeremo ciascuno un kokedama e scopriremo come mantenerli al meglio e farli rifiorire.

50.00
iscriviti
illustrazione  Irene Rinaldi

illustrazione Irene Rinaldi

View Event →
Mar
23
4:00 PM16:00

I ♡ T-Shirts

Ho iniziato ad appassionarmi al ricamo da piccola, nei lunghi pomeriggi trascorsi con la nonna, quando ammiravo incantata le sue mani muoversi rapide con l'ago e produrre meraviglie. Mi insegnava paziente ad infilare il filo, a riconoscere i tessuti, a distinguere i vari punti, a 'sentire' il ricamo. Ed è questo che vorrei trasmettervi con questo workshop, l'arte del ricamo a mano, come me l'ha insegnata la nonna. La creatività che viene fuori quando la pazienza vince sulla frenesia, la bellezza che nasce quando le mani artigiane lavorano per produrre poesia

-Parte prima: presentazione del progetto e spiegazione dei punti.
-Parte seconda: ricamo disegno

PORTA: una T-Shirt

50.00
Quantity:
Add To Cart
47444797_1383394778462714_2239719307632181248_n.jpg


INSEGNANTE

Naïf nasce nel 2017 dal sogno di Marta Flagiello, designer e wedding planner perugina, di creare cose belle e di voler avere le mani sporche, a contatto con materiali e materia. Ricamo, stampa ed incisione, tutto ispirato alle forme, agli odori e ai colori del mondo naturale.

View Event →
Mar
23
12:00 AM00:00

Carta di semi

Partiamo da una carta di riuso, fatta a mano, per realizzare un segnalibro pieno di semi e fiori secchi.

-Parte prima: preparazione carta da macerare
-Parte seconda: presentazione della tecnica (è necessario invertire le parti per dare tempo alla carta di macerare)
-Pausa pranzo
-Parte terza: realizzazione foglio di carta
-Parte quarta: asciugatura e realizzazione segnalibro/tag su un foglio di carta seminabile 

40.00
Quantity:
Add To Cart
6102569bb48b42fc9bafdc65fa60b944.jpg

INSEGNANTE

Naïf nasce nel 2017 dal sogno di Marta Flagiello, designer e wedding planner perugina, di creare cose belle e di voler avere le mani sporche, a contatto con materiali e materia.

Ricamo, stampa ed incisione, tutto ispirato alle forme, agli odori e ai colori del mondo naturale.

View Event →
Mar
22
6:30 PM18:30

Terrari aperti

I terrari sono meravigliosi ambienti magici, decorativi, attraenti e facili da curare.

Il livello di umidità costante fa prosperare le piante senza bisogno di troppi accorgimenti.

Il workshop inizierà con una piccola introduzione sulla storia dei terrari.

A seguire creeremo il nostro terrario personalizzato, utilizzando diversi materiali (muschio, piante, sassi, piccoli oggetti...). Particolarmente indicato per principianti.

Un giardino in miniatura, un perfetto ecosistema da portare a casa.

PORTATE: oggetti decorativi, sassi, conchiglie ...

50.00
Quantity:
iscriviti
Foto Shop Terrain

Foto Shop Terrain

View Event →
Mar
21
6:30 PM18:30

Smudge stick

Celebriamo il cambio stagione e l’arrivo della primavera preparando degli Smudge Sticks.

Strumenti rituali utilizzati dai nativi d'America e in altre culture pagane a scopo purificativo per gli ambienti. In particolare preparati con salvia e rosmarino servono a purificare la casa e infondevi energie positive. 
Capiremo insieme i molteplici significati e benefici che apportano, così come il modo giusto di usarli.
La preparazione è molto semplice e potremmo utilizzare anche qualche fiore. 

25.00
Quantity:
iscriviti
20bccc79727684c5354d8cc8bb9d308b-2.jpg

INSEGNANTE

Maria Sole è cresciuta nella campagna romana, circondata dalla Natura. Seguendo il lavoro del padre agronomo impara come curare e rispettare piante e fiori e si appassiona al mondo botanico. La pratica dell’equitazione a livello agonistico ha fortificato il suo carattere e ha consolidato in lei la passione per l’ambiente. 

Laureata in Economia e gestione dei Beni culturali, dopo varie esperienze lavorative, decide che vuole diventare fiorista e giardiniera. Ora affianca Irene Cuzzaniti nel suo lavoro, di cui ama in particolare il processo creativo che è dietro agli allestimenti così come alle piccole composizioni. Non si stanca mai di fare ricerca e provare a realizzare cose nuove.

View Event →
Mar
20
7:00 PM19:00

Evento: le Sauvage Decoratéur in Fioreria

“All sorrows can be borne if you put them into a collage.”

I bellissimi collage de Le Sauvage Decoratéur a partire dal 20 Marzo, in vendita in Fioreria.

Vieni a scoprire un mondo pieno di fantasia, scoprendo il suo creatore e bevendo insieme a noi un bicchiere di vino!

La vicenda di Robinson Crusoe ha ispirato la scelta del nome “Le Sauvage Décorateur”.

L’eroe di Defoe si costruisce una casa sull’isola utilizzando le assi di legno della nave naufragata che la risacca ha portato a riva e si serve di elementi naturali per ultimare il suo rifugio: le palme fanno da tetto, le noci di cocco diventano un servizio di piatti, i fiori tropicali sono un perfetto centrotavola. Robinson è un inglese che crea una dimora in stile coloniale su un’isola lontana dall’Europa.
Da questa dimora si declina la filosofia di Le Sauvage Décorateur che propone collage unici dove le certezze del mondo occidentale sono contaminate dall’esplosione di colore dei tropici, dove flora e fauna invadono citta’, palazzi e stanze legittimando i fenicotteri a nidificare sopra i tetti di parigi, le giraffe a nascondersi dietro zanzariere, la schiava turca del parmigianino ad indossare un copricapo di foglie di banano e le scimmie a giocare a nascondino tra pile di bauli vintage…
Fotografie di viaggio, vecchie illustrazioni di riviste e di libri trovati in qualche soffitta dimenticata o sulle bancarelle di un mercatino diventano patchwork creativi e pattern eclettici per decorare non soltanto le pareti di casa.

un ringraziamento speciale a Helen Nonini e MilanoVino.it

link dell'evento su facebook

flower1.jpg

Contatti
info@lesauvagedecorateur.com
www.lesauvagedecorateur.com

View Event →
Mar
17
3:00 PM15:00

Bee Hotel

Lo sapevi che esistono quasi 20.000 specie di api al mondo? 
E che il 90% di queste non vivono in un alveare e non producono miele? Sono le Api Solitarie, incredibili impollinatrici e per nulla aggressive.
Imparando a conoscerle imparerai a rispettarle e a trarne preziosi benefici! 

Durante il corso esploreremo insieme il gentile mondo delle Api Solitarie; grazie alle fotografie macro impareremo a ricoscere le specie più comuni, la loro biologia e le loro caratteristiche.

Scopriremo come prendersi cura dei bozzoli fino alla "nascita" delle api, sfateremo falsi miti e timori legati a questi utilissimi pronubi e suggeriremo come ognuno possa fare qualcosa (anche un piccolo gesto) per farmarne il forte declino, causato dall'uso sempre più indiscriminato di pesticidi e agenti chimici.

Non mancherà una parte pratica dove vedremo come realizzare un piccolo Bee Hotel per poter ospitare questi utili impollinatori nel proprio giardino, orto o balcone!

50.00
Quantity:
Add To Cart
original_wooden-insect-hotel_1_.jpg

INSEGNANTE

BeeSogno - Api Solitarie nasce nel 2015 dall'idea di due ragazzi bergamaschi, Massimo e Chiara, con lo scopo di diffondere il più possibile la conoscenza di questi utili insetti impollinatori e la loro salvaguardia.
Tramite la pagina Facebook si è creata una vera e propria community di persone unite dalla volontà di fare qualcosa in aiuto a questi piccoli ma utilissimi pronubi.
Gli obbiettivi di BeeSogno sono: Divulgazione: diffondere l’utilità delle api solitarie come impollinatrici ed attrici principali nella produzione di frutta e verdura. Responsabilizzare - soprattutto i più giovani - per quanto riguarda la conservazione dell’ambiente e della sua biodiversità. Conservazione: scoprire e diffondere le miglior pratiche di gestione, allevamento, conservazione ed incremento delle popolazioni di api del genere Osmia sp. - e delle altre api solitarie - nelle zone dove questi insetti sono scomparsi o in forte declino. Ecocompatibilità: incentivare l’utilizzo delle api solitarie - prevalentemente Osmia rufa (bicornis) e Osmia cornuta - come principali impollinatori di alberi da frutto nei frutteti e in altre colture commerciali. Creazione: sviluppare e creare tecniche ed attrezzature che possano essere usate da ciascuno nel proprio giardino così da creare nuove zone di ripopolamento di queste api in tutto il paese. Nel 2018 si classifcano al secondo posto del concorso nazionale Quarry Life Award 2018 con il loro progetto di riqualifica e salvagauardia della biodiversità tramite le Api del sito estrattivo "Monte Giglio" di Calusco d'Adda (BG).

View Event →
Mar
17
11:00 AM11:00

Garden Therapy: vasetti antistress

Lascia fuori lo stress e concediti un po' di tempo per creare dei vasi che colorino il tuo balcone o la tua finestra.
Disegniamo assieme motivi floreali su dei vasetti di coccio, che poi riempiremo con dei semi di stagione. Non preoccuparti se non sei un esperto del disegno, abbiamo tutto quel che serve. 

MATERIALE FORNITO per ciascun partecipante:
- vaso in coccio
- pennarelli neri
- matite e gomme
- pennelli
- colori acrilici
- carta semplice per disegno
- terriccio per semina
- bulbi e semenze da fiori in varietà 

FASI
1- Ideazione del motivo floreale da dipingere sul vaso.
Sarà nostra cura preparare già degli schemi su carta semplice per i partecipanti meno propensi al disegno che dovranno semplicemente riportarlo su vaso con la tecnica del cartone per affreschi (il disegno su dima è traforato per poterlo ridisegnare facilmente sul vaso).
Per i partecipanti che si vorranno cimentare in un disegno personale porteremo libri di art therapy e libri legati alla natura per poter prendere da essi spunto.

2- Disegno in bianco e nero su vaso
Il secondo step consiste nel disegnare a matita le composizioni floreali sul vaso già dipinto di pittura bianca.
Una volta soddisfatti del disegno si inizia a ripassarlo con un indelebile nero a punta media, di solito tendiamo a non fare disegni troppo piccoli o con molti dettagli per facilitare questo passaggio con l'indelebile e la successiva colorazione.
Quando il nostro disegno nero su bianco è completato si può passare alla colorazione, con degli indelebili colorati o con gli uniposca.
Questo passaggio non deve per forza essere fatto tutto in una volta, il vasetto è personalizzabile nel tempo una volta portato a casa.

3- Semina
Alla fine del workshop si riempiono i vasetti di terra e si piantano i semi o bulbi
 

40.00
Quantity:
iscriviti
613b60382bc9ebd995bab544795a066f.jpg

INSEGNANTE

Valentina Cardani e Margherita Sossi, giovani architetti, nel maggio 2017 hanno creato il progetto " Garden Therapy", con il quale sono state selezionate al Concorso Balconi per Roma al Festival del Verde e del Paesaggio. Durante il festival hanno auto-costruito ed esposto un balconcino: l'idea era quella di creare uno spazio di vita che potesse essere personalizzato nel tempo dagli abitanti della casa, come le pagine di un libro piene di disegni in bianco e nero da colorare.
Hanno poi continuato a credere molto in questo progetto e sono state selezionate tra i finalisti dell'edizione di settembre di Awesome Foundation Milano, un bando che si propone di trovare idee per rendere Milano più bella. In questo caso hanno proposto di applicare il "Garden Therapy" sui muri liberi della città, selezionati dal Comune di Milano | Palazzo Marino e a disposizione di chiunque voglia esprimere la propria Street Art. La proposta consisteva nell'organizzare workshop di colore itineranti coinvolgendo in prima persona in cittadini di Milano.
Sempre all'interno di Garden Therapy, hanno da poco iniziato un progetto con i bambini disabili di una scuola media che consiste nella creazione partecipata di un'aiuola della scuola, parallelamente alla colorazione di vasi di coccio nei quali vengono seminati svariate essenze.

View Event →
Mar
16
2:00 PM14:00

Profumeria Botanica

Faremo prove olfattive degli essenziali, in particolare di piante note nella tradizione, e ne
studieremo le proprietà. Ogni partecipante potrà creare un proprio tester di Profumo personale con materie prime selezionate di origine botanica.
Obiettivo del workshop è dare spunti pratici e teorici per la creazione di profumi che tengano conto degli aspetti emozionali e sottili degli oli essenziali, in modo da creare sinergie olfattive adatte a ogni partecipante. 

PROGRAMMA
Il workshop sarà sia teorico che pratico; gli argomenti:
• Cos’è un profumo personale
• Quali sono gli ingredienti di un profumo personale
• Le materie prime naturali
• Prove olfattive di note di testa, note di cuore, note di base
• Aromaterapia: oli essenziali della Tradizione per l’uso profumiero e
aromaterapico
• Studio da un punto di vista creativo e psicoaromaterapico delle essenze
• Il profumo come strumento di narrazione di sé (autobiografico) – ritrovare se
stessi utilizzando un linguaggio simbolico olfattivo

• Creazione guidata di un proprio tester di Profumo personale.

80.00
Quantity:
Add To Cart
Illustrazione Lan Truong  http://lantruong.tumblr.com/

Illustrazione Lan Truong
http://lantruong.tumblr.com/

 INSEGNANTE

Elena Cobez: nata nel 1972 a Trieste, vive e lavora tra Milano e Trieste come coach e formatore in aromaterapia e profumeria botanica, con particolare attenzione agli aspetti creativi, psicologici e spirituali delle essenze.
Dopo essersi laureata in Filosofia a Milano ha seguito percorsi di formazione in massaggio ayurvedico, aromaterapia e counseling a mediazione corporea.
Ha approfondito la sua conoscenza delle pratiche e delle materie prime con viaggi in India, Brasile, Perù. Attualmente segue un percorso di formazione filosofico a orientamento junghiano.

View Event →
Mar
16
11:00 AM11:00

Racconti profumati

Narrazione di sè e creatività olfattiva

In questo workshop grazie a stimoli olfattivi e pratiche di creatività sperimentiamo la narrazione di noi stessi o di un elemento di fantasia che ci rappresenta. 
I partecipanti potranno scegliere il medium narrativo (visuale, scrittura, ecc.) col quale esprimersi e impareranno l'uso dell'aromaterapia e dei profumi come medium per evocare la propria creatività.
Obiettivo del percorso è incontrare i profumi botanici e apprendere le basi della narrazione come strumento creativo ed espressivo. 

40.00
Quantity:
Add To Cart
Illustrazione Lan Truong  http://lantruong.tumblr.com/

Illustrazione Lan Truong
http://lantruong.tumblr.com/

INSEGNANTE

Elena Cobez: nata nel 1972 a Trieste, vive e lavora tra Milano e Trieste come coach e formatore in aromaterapia e profumeria botanica, con particolare attenzione agli aspetti creativi, psicologici e spirituali delle essenze.
Dopo essersi laureata in Filosofia a Milano ha seguito percorsi di formazione in massaggio ayurvedico, aromaterapia e counseling a mediazione corporea.
Ha approfondito la sua conoscenza delle pratiche e delle materie prime con viaggi in India, Brasile, Perù. Attualmente segue un percorso di formazione filosofico a orientamento junghiano.

View Event →
Mar
15
6:30 PM18:30

Stampe in giardino

Scopriamo quale tipo di impronta lasciano le foglie massaggiate a mano sulla carta. Durante il workshop potrai immaginare e realizzare composizioni fatte di forme, colori e sovrapposizioni inaspettate. Imparerai i nomi delle erbe, ne scoprirai i profumi e ti sporcherai le mani con rulli ed inchiostri. Al termine porterai a casa le tue stampe che potranno diventare bigliettini o quadretti.

PORTARE: un grembiule

50.00
Quantity:
iscriviti

INSEGNANTE

Marina Lombardi
Si avvicina alla stampa quasi per gioco e si appassiona così tanto che decide di acquistare un torchio calcografico per arricchire il suo lavoro di graphic designer con un sapore artigianale.
Da quando vive in un cascina immersa nella natura, la sua passione per la stampa ha incontrato quella della botanica: la si incontra spesso nei campi incolti a caccia di piante da pressare e stampare. 
Cura workshop per bambini e adulti dove trasmette la sua passione per la sperimentazione di nuove tecniche di stampa fai da te.

View Event →
Mar
12
6:30 PM18:30

Fatti il mazzo con i narcisi

Per fortuna nel pieno dell'inverno ci sono comunque fiori bellissimi e tanto diversi tra loro, in grado di durare molto a lungo. Scopriamo le cure che richiedono e come poterli accostare tra loro.


Rivolto a chiunque abbia voglia di scegliere e toccare i fiori, abbinandoli tra loro, per imparare a conoscerne forme e colori e a realizzare un bel mazzo!

Si torna a casa con un bel mazzo di fiori!

Il corso prevede un’introduzione teorica in cui verranno illustrati gli stili del mazzo legato attraverso slide e qualche dimostrazione pratica.

Fatti il mazzo con i narcisi 12 marzo
45.00
Quantity:
iscriviti
Illustrazione  Irene Rinaldi

Illustrazione Irene Rinaldi

View Event →
Mar
10
12:00 AM00:00

Kintsugi

Il Kintsugi, letteralmente “riparare con l’oro”, è una pratica giapponese che consiste nell’utilizzo di un metallo prezioso per saldare assieme i frammenti di un oggetto rotto. 
La tecnica permette di ottenere degli oggetti preziosi sia dal punto di vista economico (per via della presenza di metalli preziosi) sia da quello artistico: ogni ceramica riparata presenta un diverso intreccio di linee dorate unico ed ovviamente irripetibile per via della casualità con cui la ceramica può frantumarsi.
La pratica nasce dall’idea che dall’imperfezione e da una ferita possa nascere una forma ancora maggiore di perfezione estetica e interiore.

Durante il workshop sono illustrati i passaggi fondamentali per mettere in atto questa antica tecnica in chiave contemporanea e di pratica più accessibile.

“Cosi l’imperfezione diviene un valore da ricercare, come era avvenuto in Oriente con l’influsso del Wabi-sabi, la “bellezza delle cose mutevoli, imperfette e temporanee”. “Imperfetto” è assunto come sinonimo di reale, naturale, inevitabile, umano.
Attribuire valore all’imperfezione significa progettare prodotti capaci di invecchiare, di modificarsi, di essere riparati; significa stimolare il legame emotivo tra utente e prodotto, allungarne il ciclo di vita e, soprattutto, accettare la presenza di una variabile non controllabile che spesso“cambia il finale del racconto”.

“Il valore dell’imperfezione. L’approccio wabi sabi al design.”

50.00
orario:
Quantity:
iscriviti
51233342_1429684553833736_5242368615423934464_n.jpg

INSEGNANTE

Barbara Ventura Da sempre incantata dalle potenzialità sopite di cose, luoghi e persone, negli anni ha avuto l’opportunità di attuare esperienze eclettiche, con frequenti cambi di scala e contesto, autonomamente o collaborando con studi di progettazione, aziende e agenzie di comunicazione. Il fil rouge è una perseverante e curiosa attenzione al processo di progetto. Affianca all’attività di progettazione e ricerca esperienze di docenza in workshop, seminari e laboratori di nuovo artigianato. Promuove azioni progettuali ed artistiche con forte tratto etico e sociale.

http://www.barbaraventura.it/


View Event →
Mar
9
to Mar 10

Breve storia di un raggio di sole (a sei zampe)

L’energia del sole viene prelevata dalle piante che la fissano in uno zucchero il quale alimenta tutti gli organismi viventi. Quindi il sole assicura la vita sul nostro pianeta. Attenzione però: la stella più vicina a noi non può fare questo da sola e ha bisogno di un valido alleato.

Ecco perché essa ha instaurato un sodalizio con dei piccoli animali che prelevano la sua energia e la trasportano in tutte le catene alimentari assicurando la vita di tutti noi.

Loro sono gli insetti e, durante il fine settimana alla Fioreria, li incontreremo da vicino attraverso le parole di Gianumberto Accinelli, l’entomologo più simpatico d’Italia. Faremo un viaggio nel quale scopriremo quanti sono gli insetti che vivono accanto a noi, come fanno ad alimentarsi a colorarsi, a comunicare tra loro e, in generale, come sono diventati il più importante successo dell’evoluzione.

Informiamo chi avesse già partecipato che i temi trattati saranno nuovi, il corso non è lo stesso dei precedenti

70.00
Quantity:
Add To Cart
b13c20cb66201b8045d9b9517410fb1f.jpg

INSEGNANTE

Gianumberto Accinelli consegue con il gruppo di lotta biologica dei professori Giorgio Celli e Stefano Maini la laurea in agraria e il dottorato di ricerca con sperimentazioni sulla lotta biologica. Nel 2005, grazie ad una sovvenzione europea, fonda il progetto EUGEA, del quale si autonomina democraticamente Presidente.

Ha passato lunghi periodi di studio e di insegnamento negli Stati Uniti e nella Repubblica Haitiana. In tale isola, tra le altre cose, ha imparato un miracoloso rito d’amore.

Attualmente, oltre a dirigere il gruppo Eugea, è professore di Entomologia Applicata presso l’ Università di Bologna.

Conduce la trasmissione radiofonica di divulgazione scientifica “un mercoledì da mosconi” su una immettente radio più importanti della città di Bologna (Radio Città Fujiko 103.1 fm 103.1 fm) ed è l’entomologo della trasmissione “Casa Zecchino” su Tv2000.

Attualmente, tra le altre cose è un professore di scienze al Liceo.

È stato selezionato dal Corriere della Sera tra le venti persone che stanno cambiando l’Italia.

View Event →
Mar
9
6:30 PM18:30

Presentazione libro: Altri fili invisibili della natura

Perché ogni anno orde di lemming si mettono a correre all'impazzata tra le pianure della Tundra? Perché la mela annurca deve la sua fortuna alla cacca dei cavalli? Cosa c'entra il mostro di Loch Ness con i cervi delle Highlands scozzesi?
Gianumberto Accinelli, l’entomologo più simpatico d’Italia, presenta il suo nuovo libro “Altri fili invisibili della natura” .
Gianumberto ci incanterà nuovamente con le sue irresistibili curiosità, legate sapientemente tra loro da mille fili invisibili narrativi.

Insieme a lui ci sarà la giornalista Natascha Lusenti, voce inconfondibile di Radio2

Seguono piccolo aperitivo e chiacchiere!

link dell'evento su facebook

copertina.png

INSEGNANTE

Gianumberto Accinelli consegue con il gruppo di lotta biologica dei professori Giorgio Celli e Stefano Maini la laurea in agraria e il dottorato di ricerca con sperimentazioni sulla lotta biologica. Nel 2005, grazie ad una sovvenzione europea, fonda il progetto EUGEA, del quale si autonomina democraticamente Presidente.

Ha passato lunghi periodi di studio e di insegnamento negli Stati Uniti e nella Repubblica Haitiana. In tale isola, tra le altre cose, ha imparato un miracoloso rito d’amore.

Attualmente, oltre a dirigere il gruppo Eugea, è professore di Entomologia Applicata presso l’ Università di Bologna.

Conduce la trasmissione radiofonica di divulgazione scientifica “un mercoledì da mosconi” su una immettente radio più importanti della città di Bologna (Radio Città Fujiko 103.1 fm 103.1 fm) ed è l’entomologo della trasmissione “Casa Zecchino” su Tv2000.

Attualmente, tra le altre cose è un professore di scienze al Liceo.

È stato selezionato dal Corriere della Sera tra le venti persone che stanno cambiando l’Italia.

View Event →
Mar
8
6:30 PM18:30

Ghirlanda sul cerchio

Impariamo ad intrecciare i tralci e i rami per creare una solida base per una ghirlanda dall'aspetto naturale e rustico.
La base in legno tira fuori tutto il nostro ingegno e la nostra creatività, difficile ripetersi, la vostra ghirlanda sarà unica e porterà a casa vostra un po' di natura e di bosco.

Non ti preoccupare, non sono richieste abilità particolari, il corso è aperto a tutti! 

40.00
Quantity:
iscriviti
b5088b8ab2b6faf974d66c44e47ead80.jpg
View Event →
Mar
5
6:30 PM18:30

Fatti il mazzo con i bulbi

Per fortuna nel pieno dell'inverno ci sono comunque fiori bellissimi e tanto diversi tra loro, in grado di durare molto a lungo. Scopriamo le cure che richiedono e come poterli accostare tra loro.


Rivolto a chiunque abbia voglia di scegliere e toccare i fiori, abbinandoli tra loro, per imparare a conoscerne forme e colori e a realizzare un bel mazzo!

Si torna a casa con un bel mazzo di fiori!

Il corso prevede un’introduzione teorica in cui verranno illustrati gli stili del mazzo legato attraverso slide e qualche dimostrazione pratica.

45.00
Quantity:
iscriviti
Illustrazione  Irene Rinaldi

Illustrazione Irene Rinaldi

INSEGNANTE

Michela Savio è nata in provincia di Brescia, ha vissuto per dieci anni a Bologna e ora è a Milano.
Ama la cultura giapponese e i gatti.
Ha lavorato nella moda per tanti anni, ma non ha mai smesso di cercare una strada sua. Ha scoperto di avere una passione per i fiori frequentando la Fioreria cuccagna. La sua Maestra di fiori Irene Cuzzaniti ha trovato in lei del talento e da quel giorno non ha più smesso.

View Event →
Mar
3
5:30 PM17:30

Kintsugi

Il Kintsugi, letteralmente “riparare con l’oro”, è una pratica giapponese che consiste nell’utilizzo di un metallo prezioso per saldare assieme i frammenti di un oggetto rotto. 
La tecnica permette di ottenere degli oggetti preziosi sia dal punto di vista economico (per via della presenza di metalli preziosi) sia da quello artistico: ogni ceramica riparata presenta un diverso intreccio di linee dorate unico ed ovviamente irripetibile per via della casualità con cui la ceramica può frantumarsi.
La pratica nasce dall’idea che dall’imperfezione e da una ferita possa nascere una forma ancora maggiore di perfezione estetica e interiore.

Durante il workshop sono illustrati i passaggi fondamentali per mettere in atto questa antica tecnica in chiave contemporanea e di pratica più accessibile.

“Cosi l’imperfezione diviene un valore da ricercare, come era avvenuto in Oriente con l’influsso del Wabi-sabi, la “bellezza delle cose mutevoli, imperfette e temporanee”. “Imperfetto” è assunto come sinonimo di reale, naturale, inevitabile, umano.
Attribuire valore all’imperfezione significa progettare prodotti capaci di invecchiare, di modificarsi, di essere riparati; significa stimolare il legame emotivo tra utente e prodotto, allungarne il ciclo di vita e, soprattutto, accettare la presenza di una variabile non controllabile che spesso“cambia il finale del racconto”.

“Il valore dell’imperfezione. L’approccio wabi sabi al design.”

50.00
iscriviti
5ea1fa134c1f812d10b4e4a18bb541b2.jpg

INSEGNANTE

Barbara Ventura Da sempre incantata dalle potenzialità sopite di cose, luoghi e persone, negli anni ha avuto l’opportunità di attuare esperienze eclettiche, con frequenti cambi di scala e contesto, autonomamente o collaborando con studi di progettazione, aziende e agenzie di comunicazione. Il fil rouge è una perseverante e curiosa attenzione al processo di progetto. Affianca all’attività di progettazione e ricerca esperienze di docenza in workshop, seminari e laboratori di nuovo artigianato. Promuove azioni progettuali ed artistiche con forte tratto etico e sociale.

http://www.barbaraventura.it/


View Event →